Tags Posts tagged with "Eventi"

Eventi

    0 757
    Carrara Show cover

    Carrara ShowIl mondo dei fumetti continua a conquistare sempre nuove fasce di pubblico: dopo il successo di eventi come Lucca Comics & Games e Napoli Comicon (ma ormai eventi dedicati al fumetto si tengono in tutta la penisola, da Torino a Cagliari, da Venezia a Catania), anche Carrara apre le porte agli appassionati di gioco e fumetto con il Carrara Show – Festival dei giochi e del fumetto ospitato da Carrara Fiere, il principale polo fieristico della Toscana, dal 30 maggio al 2 giugno 2015.

    Secondo Renato de Rosa, esperto di politiche comunitarie e di consulenza aziendale oltre che scrittore ed autore di giochi da tavolo, che coordinerà l’evento, si tratterà di una grande kermesse in cui, oltre agli appassionati di gioco e fumetto troveranno posto eventi, allestimenti e spettacoli dai concerti alle esibizioni, dai convegni agli incontri e mostre, dai cosplayer agli youtuber, in grado di attirare e coinvolgere tutti i tipi di visitatori.

    Carrara Show KickaPrevista dal corposo programma (che può essere scaricato qui) la partecipazione di fumettisti del calibro di Giorgio Cavazzano (di cui saranno esposte 12 tavole originali del volume “Uomini, topi e altri eroi”), Andrea Plazzi, Luca Scatasta, Tiziana De Piero, Laura Scarpa o Lucio Parrillo, solo per fare qualche nome, mentre per la sezione videogiochi saranno presenti youtuber come St3pny, Cicciogamer89, il vostro caro Dexter o J0k3R oltre al fiorentino Studio Balzo, già autore di giochi come Song of Pan o Fablescapes, mentre per i cosplayer è attesa tra gli altri Kicka.

    Per cercare di emergere in un panorama di eventi pensati per gli appassionati di giochi e fumetti sempre più affollato, Carrara Show ha scelto infatti di concentrarsi su tre principali linee tematiche ( gioco, fumetto e videogame) a cui si affianca una quarta linea tematica, quella dell’intrattenimento (cosplay, animazione, fantascienza, fantasy, cultura giapponese, cinema, web), il tutto cercando di sviluppare fin da subito una propria identità, unica a personalissima, coinvolgendo aree tematiche, personaggi e realtà affini a questi settori ma generalmente più trascurati da altre manifestazioni similari.

    Carrara Show presentazioneIn attesa di raccogliere i vostri pareri su Carrara Show non ci resta che augurare a tutti i nostri migliori “in bocca al lupo” e ricordarvi di continuare a seguire Mondivirtuali.it anche tramite il nostro account su Twitter e la nostra fanpage su Facebook (ma ricordate: Mondivirtuali è anche su Flickr, su Pinterest, su Scoop.it e su Paper.li, oltre che su Youtube).

    0 632

    Alzi la mano chi è stato a Vintage Fair, la fiera della moda virtuale su Secondlife che dal 4 al 29 agosto 2012 ha presentato, disposti su tre sim (Classic, Chic, Retro) oltre 250 brand (si spaziava tra abbigliamento, arredamento, skin, capelli e pose) ciascuno con almeno una propria proposte “vintage”, ossia riferita al periodo 1920-1980, creata appositamente per l’evento  organizzato da Chic Management SL, agenzia guidata da Keira Seerose che con la sua partner Caduceus Lorakeet e la trainee assistant Catherine Fairport costituisce al momento l’intero staff di Chic, dopo tre anni di intensa attività in Secondlife.

    L’evento potrebbe essere l’ultimo organizzato in così grandi dimensioni da Keira, che da settembre torna a seguire regolari corsi di studi e non avrà più tempo di gestire simili fiere ma, come lei stessa ha annunciato lo scorso 20 agosto, spera di poter ancora organizzare qualcosa di più semplice come le “Chic hunts” a partire dalla prevista terza “With Love From…” in dicembre.

    Ma torniamo alla Vintage Fair: se ci siete stati vi sarete resi conto che era decisamente ben organizzata, con poco lag, spazi adeguati, proposte realmente “in tema” e per tutte le tasche (con molti omaggi e dollarbies offerti dai singoli merchant), altrimenti vi siete persi qualcosa di bello, quel qualcosa che la stampa (specie italiana) cerca periodicamente nel mondo virtuale di Linden Lab lamentandosi di trovare solo “land deserte e negozi vuoti”: un traffico costante, avatar (molti in stile “vintage”) che andavano e venivano, controllavano, compravano, chiacchieravano.

    Ma che tipo di numeri ha avuto questo evento? In attesa di un eventuale riassunto “ufficiale” ho cercato e trovato qualche riscontro tra i partecipanti italiani.

    A partecipare quest’anno sono stati sicuramente Melu Deco (marchio di arredamento di Melusina Parkin, anche Ceo del fashion brand MEB che invece non credo fosse presente), Baiastice (storico marchio fashion di Sissy Pessoa), Bella Tu – Beautiful You (di Nurielle Damiano), Donna Flora (di Squinternet Larnia) e SoliDea Folies (di Mila Tatham), mentre non mi è parso di vedere, nonostante fosse annunciata la presenza, il negozio di Orange Creations (di Elettra Gausman).

    Come dire pochi ma buoni marchi italiani (nonostante si notasse qualche assenza da AD Creations di Aliza Karu a Jadore di Ziamela Loon per dire le prime due che mi vengono in mente), certamente tra i più apprezzati e conosciuti dagli appassionati di fashion virtuale in Secondlife, che non hanno sfigurato accanto ai nomi più famosi del “business” di SL presenti alla Vintage Fair come Belleza, Aura, Sakide, Vanity Hair, .Shi, Ziggy, Lost Angels, Gizza, Gola, Indyra Originals, Glitterati, Fin, Leezu o Nicky Ree, solo per citarne alcuni di quelli che ho visitato personalmente.

    Parlando con l’owner di uno di questi marchi ho avuto la conferma che la qualità della fiera è stata molto buona, come pure l’organizzazione e il traffico (costante tra i 5 e gli 8 mila al giorno: quando sono passata io c’erano costantemente dai 5 ai 10 avatar in ciascuna delle tre sim). Buone anche le vendite (anche se ogni brand fa storia a sé, inevitabilmente), specie se rapportate ai costi nel complesso contenuti.

    Un negozio “base” costava appena 1.500 linden per tutta la durata dell’evento, un cartellone pubblicitario (ce n’erano circa una decina per sim) costava altri 4.000 linden, con meno di 7.000 linden (circa 20 euro) si è fatturato mediamente dai 15 ai 25 mila linden secondo quanto mi risulta da fonti dirette, ossia circa dalle due alle quattro volte tanto.

    Con tutto questo Keira non ha buttato via il suo tempo per nulla: quasi 250 negozi (ne ho visti vuoti meno di una decina in tutto) affittati a 1.500 linden significa almeno 350 mila linden di incasso, cui si sommano i proventi dei cartelloni (almeno altri 100 mila linden) e la contribuzione degli sponsor (tre per sim, pagavano se non sbaglio 15 mila linden l’uno, quindi almeno altri 100 mila linden complessivi).

    L’incasso complessivo dovrebbe pertanto essere stato tra i 550 e i 600 mila linden in meno di un mese (circa 2.200-2.300 dollari Usa) a fronte dell’affitto di tre sim (che immagino fossero Homestead, dunque a 125 dollari Usa l’una per complessivi 375 dollari, pari a scarsi 95-100 mila linden, se fossero state full sim sarebbero costate 295 dollari Usa l’una per complessivi 885 dollari, pari a circa 220-225 mila linden) e della remunerazione dello staff. Per essere un “gioco” mi pare che Second Life sia ancora in grado di dare soddisfazioni a chi sa giocarlo al meglio.

      0 570

      2Lei in Second LifeFervono gli ultimi preparativi presso le land italiane aderenti all’iniziativa “2Lei in Second Life”: dal 21 al 25 novembre 2011, col patrocinio della Fondazione Pangea Onlus, di Amnesty International e di Whipart Onlus, saranno proposti al pubblico una serie di eventi sul tema della violenza contro le donne. Il progetto si inserisce tra le iniziative organizzate in occasione della “Giornata Mondiale per l’Eliminazione della Violenza contro le Donne” e prevede ogni giorno, a partire dal 21 novembre e fino alla serata conclusiva del 25 novembre, l’accesso a spazi realizzati per il progetto 2Lei in cui ascoltare e vedere, attraverso una serie di opere d’arte virtuali, fotografie, concerti in streaming dal vivo, installazioni e conferenze, la “voce delle donne”.

      Sarà l’occasione per molti per conoscere meglio una piattaforma di realtà virtuale come Second Life (questo il link dove potervi registrare gratuitamente per accedere al mondo virtuale della Linden Lab: https://join.secondlife.com/?lang=it) in un contesto non solamente “ludico” né “di business”. Mondivirtuali.it può solo sostenere con entusiasmo una simile iniziativa e augurare ai numerosi amici coinvolti nei diversi eventi un successo pieno. Di seguito eccovi il calendario della manifestazione con relativi link per “teleportavi” dalle pagine di Mondivirtuali.it direttamente sul luogo dell’evento.

      21 Novembre 2011

      dalle 22.00 alle 23.30

      Presso la Torno Kohime Foundation – Tanalois, opening ufficiale di 2Lei con presentazione del Manifesto e degli eventi previsti, nonché inaugurazione della mostra Torno Kohime Foundation organizzata dal Tanalois Group. Seguirà un concerto dal vivo di EddieGuitarDagger Sherrif (aka Eddie Santillo)

      dalle 23.30 alle 00.30:

      Presso SaliMar, inaugurazione dell’installazione “Mother” a cura di Patricie Sapphire e Mila Tatham. Seguirà musica dal vivo coi riri Bazar

       

      22 Novembre 2011

      dalle 22.00 alle 23.00

      Presso Esposizione 2Lei, premiazione dei vincitori del concorso MBI per “2lei 2011”. L’esposizione di tutte le opere partecipanti resterà aperta sino al 30/11/2011, ovvero sino al 04/11/2012 per quanto riguarda le sole otto opere migliori (5 premiate e 3 selezionate)

      dalle 23.00 alle 00.00

      Presso Solaris – L’Arme d’Amour-WildGoose, si terrà la lettura de “Il Regno delle Donne: Alda Merini, cavalcando la vita

       

      23 Novembre 2011

      dalle 22.00 alle23.00

      Presso Isola Imparafacile si terrà la lettura “La violenza di una carezza: quando la violenza non è solo fisica” in un’ambientazione interattiva

      dalle 23.00 alle 23.30

      Presso Emerald Resort: Stregatti e Arte Libera si inaugura l’istallazione di Giovanna Cerise Il lato magico delle donne” sul tema della donna-strega

      dalle 23.30 alle 00.30

      Presso Solaris – Il Giardino di Arte Libera si terrà la performance di Vive Voom The dolls house

       

      24 Novembre 2011

      dalle 22.00 alle 23.00

      Presso MiC – Musei di Roma Capitale, in una scenografia di Daniele Daco Costantin, si terrà la conferenza “Manifesto della Donna Futurista” con Francesca Barbi Marinetti (voce: Terence Back)

      dalle 23.00 alle 23.30

      Presso CSW Island – Whipart Onlus si inaugura l’installazione “La follia di un gesto

      dalle 23.30 alle 1.00

      Presso WDT Planet – Art&Poetry e WDT si potrà assistere ad una lettura da parte di Lora Lowenstark; a seguire inaugurazione della decima settimana della manifestazione “Art&Poetry” promossa da Museo del Metaverso in partnership con Mondivirtuali.it, Koionup.com, 2Lifecast e Istituto Europeo Pegaso Onlus, che così si mescola alla manifestazione 2Lei 2011

       

      25  Novembre 2011

      dalle 21.45 alle 22.30

      Presso 2LifePhotos a Itland Entertainment si inaugura “2LifePhotos per 2Lei

      dalle 22.30 alle 23.30

      Presso The Knot Art Gallery si inaugura l’esposizione “Breaking the Silence“, con la partecipazione di Alizarin Goldflake, Betty Tureaud, Juanita Deharo, Shellina Winkler, Simotron Aquila, Soror Nishi e Wizzy Gynoid

      dalle 23.30 alle 1.30

      Presso Alaska si terrà il concerto conclusivo in straeming dal vivo, che prevede la partecipazione di artisti quali MommaLuv SKytower, OneSummer Oh, Mel Cheeky, Karma Auer, Lazy Mistwood e Viviana Houston.

        2 745

        Per chi vive di immagine finire sulla rubrica Cafonal di un sito come Dagospia vuol dire sapere di essere qualcuno che conta. Per una volta alla “romanella mondana” si è idealmente affiancata in Second Life una più vasta comunità italiana, in occasione della celebrazione del centenario del Futurismo, cui è dedicata una serie di mostre. Sul celebre sito di gossip è finita quella ospitata dalle scuderie del Quirinale, mentre nel metaverso della Linden Lab ha fatto la sua comparsa la trasposizione, ospitata presso la land di Experience Italy, di Futurismo Manifesto 100×100, organizzata in RL da Zetema Progetto Cultura presso Macro Future (Piazza Giustiniani, vedasi anche http://www.macro.roma.museum)  e portata in SL ancora una volta per merito di un duo affiatato e di grande capacità oltre che simpatia: Mexi Lane (aka Marina Bellini http://www.marinabellini.it) e Micalita Writer (aka Micaela Cini, giovane ma già esperta blogger e residente di Second Life http://micalitasl.blogspot.com).

        Come per altre due mostre che Mexi e Micalita hanno trasposto in SL, anche questa installazione nella land Experience Italy della Fondazione Valore Italia, consente di proseguire il viaggio di Futurismo Manifesto rispetto al percorso reale, partendo lo stesso giorno (venerdì 20 febbraio) da un diverso binario. In questo caso letteralmente, visto che saranno delle rotaie a condurre i residenti di Second Life attraverso un tunnel, dentro il quale gli avatar verranno investiti, travolti e valicati dalle parole in movimento tratte dai manifesti futuristi, riprendendo la scelta fatta dai curatori della mostra reale. Il tunnel sfocerà in due aperture su due piani, all’interno delle quali verranno proiettate a intermittenza immagini futuriste: quadri, sculture, fotografie, bozzetti, copertine di libri, e così via, davanti ai quali campeggeranno in trasparenza manifesti futuristi che gli avatar potranno attraversare.

        Il clou dell’evento sarà FUTURfashion, la performance di una nutrita pattuglia di stilisti italiani di Second Life coordinati da Patrizia Blessed (aka Patrizia Nofi) che mostreranno le loro reinterpretazioni degli abiti di Balla e di Depero e l’interpretazione fashion dei dipinti futuristi, realizzati con texture tratte dalle fotografie dei quadri originali. Prenderanno parte a FUTURfashion Alatie Malies, Alba2 Rossini, Cancer Bonetto, Barbarella Cioc, Biabi Meili, Brenda Clellon, Celtico Heslop, Chianera Cioc, Chrysty Hamer, Dadina Dosei, Deva Hax, Dwin Wexler, Elettra Gausman, Elisea Carter, Ginevra Lancaster, Libellula Burt, MariaElena Barbosa, Patrizia Blessed, Silvia Mayo, Traveller Bade e Ziamela Loon. In via del tutto eccezionale e grazie al sostegno di Francesca Barbi e di Vincenzo Capalbo, le musiche che accompagneranno la serata futurista in Second Life sono di Daniele Lombardi.

        A sottolineare il legame sempre più forte tra RL e SL, sempre il 20 febbraio dalle ore 19.00 sarà possibile immergersi nello spazio virtuale direttamente dallo spazio reale di Performing Media al Tempio di Adriano in Piazza di Pietra. Tutti coloro che durante FUTUROMA passeranno a Performing Media potranno infatti vivere questa esperienza pilotando il mouse e guardando le proiezioni delle performance in Second Life sui grandi schermi dell’allestimento curato dall’architetto Paolo Valente (aka Arco Rosco). Accanto all’installazione di Futurismo Manifesto, cinquanta artisti internazionali esporranno inoltre le proprie opere nella sede di Ex.it e al Museo del Metaverso di Rosanna Galvani (aka Roxelo Babenco), in una performance curata da Uqbar.media art culture. L’arte, dunque, come ponte che unisce reale e virtuale e al loro interno più comunità di idee.

        0 498
        patrizia blessed fashion show

        Luciana Pinazzo

        Si terrà martedì 8 gennaio 2008, a partire dalle 22.00, la sfilata che segna il debutto di una delle più promettenti designer italiane di Second Life, Patrizia Blessed. Presentata dalla Jen School & Services e da The Queen of the World, la sfilata vedrà quattro splendide modelle presentare al pubblico presente in land ben 16 capi esclusivi, creati dalla fantasia di Patrizia ed accuratamente descritti ai presenti dalla responsabile di Jen School & Services, Jennyfer Miles.

        Data l’originalità dei capi e l’accuratezza delle texture, create appositamente da Patrizia (in RL un’autentica esperta di grafica, titolare di ArDiGraf), consigliamo a tutti gli amanti del fashion di non mancare l’appuntamento, nel corso del quale sarà possibile acquisire i capi stessi che, ricordiamo, sono prodotti in micro serie di soli cinque esemplari l’uno. Sarebbe un peccato perdere l’occasione di assicurarvi un modello esclusivo che non troverete nel guardaroba delle vostre amiche!

        0 723
        Enelpark

        EnelparkNonostante parte della stampa americana sia scatenata con analisi al vetriolo per dimostrare che Second Life è inutile, non serve a fare marketing e sta deludendo le aziende “vere”, dalla business community italiana giungono notizie di segno opposto. L’ultima in ordine di tempo viene dall’ex monopolista elettrico italiano, l’Enel, che in una nota ha annunciato stamane l’apertura della sua isola, EnelPark (qui: http://slurl.com/secondlife/EnelPark2/143/121/27).

        Si tratta di un parco a tema tutto dedicato all’energia rinnovabile che si estende su 65 mila metri quadrati ossia su ben 4 sim, dove le automobili vanno a idrogeno, l’energia è prodotta da fonti rinnovabili e le centrali termoelettriche non hanno camino. Una sorta di visione di un futuro che in parte è già entrata a far parte della nostra RL, grazie alla ricerca e all’innovazione portata avanti dal gruppo Enel. Gli avatar che visiteranno l’EnelPark di Second Life, potranno dunque vedere “il futuro dell’energia così come l’azienda lo sta realizzando nel mondo reale” come chiosa una nota del gruppo.

        Noi di Mondivirtuali.it siamo sempre curiosi e siamo andati a vedere riuscendo a farci aprire le porte in anteprima rispetto all’orario dell’inaugurazione ufficiale (le 12.00 di Second Life, ossia le 21.00 ora italiana). In EnelPark trovano posto in tutto nove attrazioni dedicate all’energia, attraverso le quali si può giocare, incontrarsi, chiacchierare a anche vincere premi. Dopo un’attesa durata un paio d’ore in inutili tentativi, una mail dell’ufficio stampa Enel ci ha avvisato che potevamo accedere, così l’avatar del vostro cronista ha effettuato il suo sbarco direttamente sulla pista da ballo della locale discoteca, per poi girovagare, in parte a piedi e in parte in volo, lungo tutta l’isola.

        Abbiamo così potuto osservare la “Enel Boat”, visitabile e a bordo della chiunque potrà conoscere i moderni sistemi di alimentazione a energia rinnovabile e compiere l’intero periplo dell’isola di Enel, l’area shopping, dove si possono reperire gadget e oggetti Enel Park, le abitazioni casa dove i turisti di SL sono invitati a tenere comportamenti eco-compatibili, partecipando pienamente alla produzione, al risparmio di energia e al rispetto dell’ambiente circostante. Ci siamo anche rilassati nella spiaggia attrezzata o abbiamo sorseggiare un energy drink al bar (noi non siamo stati fortunati, ma ogni 100 avatar uno vincerà 100 Linden).

        EnelPark SLCi siamo seduti nell’Anfiteatro Enel dove verranno presto organizzati convegni, spettacoli ed eventi, promette l’Enel, tra cui le iniziative di solidarietà realizzate da EnelCuore, abbiamo visitato il centro Ricerca di Enel dedicato al sistema Archimede, un progetto e un impianto che Enel ed Enea hanno ideato per sfruttare al massimo l’energia solare.

        Insomma, ci siamo goduti in lungo e in largo il posto, apprezzandone l’aspetto “edutainment” che nelle intenzioni del gruppo dovrebbe rendere EnelPark distante dalle iniziative di marketing che hanno invaso di recente Second Life, rendendo EnelPark un luogo interessante e dove tornare anche dopo la prima visita. Cosa che probabilmente accadrà, come abbiamo sperimentato l’impatto è piacevole, l’isola presenta un buon mix tra la “corporate image” che ci si immagina un’isola aziendale debba presentare e una serie di piccoli piacevoli dettagli, dalle piante alla riproduzione dei canti degli uccelli, tutti rigorosamente di specie italiane.

        Chiacchierando con due dei creatori, Patrice Cournoyer e Salvatore Esposito (ma pare che la parte maggiore del lavoro sia stata onore ed onere di Flopsie McArldle) abbiamo avuto l’impressione di uno staff di builder e di designer creativi e appassionati, che si sono buttati anima e corpo in un progetto durato due mesi di lavoro, in grado di seguire le linee guida dettate da Enel ma anche di “inventare” al momento tante piccole ma indispensabili soluzioni per rendere l’esperienza dei visitatori di EnelPark piacevole.

        I più letti ultima settimana / Most read last 7 days

        Half Life 2 VR cover

        0 114
        Su Stream un gruppo di modder ha annunciato: “presto” sarà possibile giocare Half-Life 2 e le sue due espansioni in modalità VR, senza costi aggiuntivi.