Search Results for : pinazzo

    Senban vince Virtual Diversity

    La giuria di Virtual Diversity ha fatto la sua scelta: vince il contest organizzato su Koinup.com per premiare l’originalità degli avatar Senban Babii con “Senban (Eve Onlin)”. Sfiora l'ex equo per Frieda Korda, con “The model”, prima tra le pari dei venti finalisti cui va una menzione speciale.

    Il papa e le identità fittizie

    Il web come mezzo di comunicazione e di diffusione della cultura, le nuove tecnologie come i social network che favoriscono “un nuovo modo di pensare, con inedite opportunità di stabilire relazioni e di costruire comunione”.

    Stardoll cresce

    Se Second Life, mondo virtuale per utenti “adulti” e “esperti” per eccellenza è da tempo in una fase di sostanziale stasi da cui fatica a scuotersi, altre comunità virtuali dedicate a un pubblico più “teen” e dunque tendenzialmente meno complesse per i loro utenti paiono continuare ad aver un buon riscontro di pubblico.

    Le fate di Second Life

    Come vi immaginate le fate? Io penso a loro come a degli esseri di luce, un poco come delle lucciole che brillano d’estate tra i campi di notte. In Second Life di fate ne ho incontrate tante, ciascuna mi è divenuta amica e ha dimostrato di possedere qualità umane seconde a nessuna.

    Moda e conformismo in SL

    Non solo la moda, ma anche il modo di vivere, l’arte, l’architettura e le modalità di socializzazione in Second Life, talvolta, palesano una natura molto “conformista”. Lo sostiene LookatmyBack, utente di Koinup.com, gran viaggiatore tra metaversi e MMO e fotografo virtuale.

    L’arte di Lila Iwish

    Qualche sera fa, avvisata da una mia amica, Creativedreams Zsum, sono andata nel di lei negozio a Rodeo Drive, una delle sim di Annemarie Perenti, per ammirare l’esposizione delle riproduzioni in SL dei quadri (reali) di Lila Iwish. Immagini dai colori vividi che mi hanno incuriosita, portandomi a fare una chiacchierata con l’artista.

    Anno nuovo, moda virtuale nuova

    L’anno nuovo porta novità anche per il fashion virtuale italiano: in Second Life in particolare QQ Fashion, marchio già affermato di Quennye Quinnel e Miki Fredriksson apre il 2010 con una nuova collezione che propone un’innovazione nello stile di donna rispetto a come finora era stata rappresentata dalla casa di moda virtuale.

    Alatiel Malies: dalla passione al successo

    Luciana Pinazzo incontrò tempo addietro una giovane Alatiel Malies che a Piazza Italia mentre iniziava ad aprire i suoi primi negozi in Second Life. Di acqua sotto i ponti ne è passata ed ora Alatiel è un marchio affermato del fashion virtuale italiano.