Oculus Link, il cavo originale in fibra vale il costo di 80 dollari?

Oculus Link, il cavo originale in fibra vale il costo di 80 dollari?

Per Oculus il suo cavo in fibra ottica fornirà l’esperienza PC VR ideale su Quest

Il mese scorso, Oculus ha iniziato a lanciare la versione beta di Oculus Link, un software che consente agli utenti di Oculus Quest di godere di giochi ed esperienze VR per PC di fascia alta dotati di proprie cuffie indipendenti. Utilizzando un cavo USB 3.0 compatibile, gli utenti possono connettersi a un PC pronto per la VR per accedere non solo alla libreria di contenuti Oculus Rift / Rift S, ma anche SteamVR e altre piattaforme VR.

Durante l’annuncio originale fatto lo scorso settembre a Oculus Connect 6, la società ha promesso che entro fine anno avrebbero rilasciato il proprio cavo ufficiale. L’azienda il 19 dicembre scorso ha mantenuto quella promessa.

Disponibile per ora negli USA, in Canada, Australia, Nuova Zelanda, Giappone e Taiwan a 79,99 dollari tramite l’Oculus Store, il cavo ufficiale per Oculus Link è una “bestia” di 5 metri di lunghezza. La fibra ottica USB 3.2 Gen 1 da Tipo C a USB Tipo C presenta una schermatura a spirale di alta qualità, un alimentatore da 3 Ampere e una larghezza di banda di 5 GBps, il tutto avvolto in un imballaggio flessibile a basso attrito che promette movimenti più comodi durante l’immersione.

Per farla breve, questo cavo è progettato da zero per fruire contenuti VR per PC su Oculus the Quest. Ma perché scegliere esattamente questo costoso cavo da 80 dollari quando ci sono diverse soluzioni online molto più economiche?

Image Credit: Oculus

Differenze tra il cavo per Oculus Link originale e le soluzioni di terze parti

La più grande differenza tra la soluzione ufficiale Oculus e quella di un produttore di terze parti è quella della lunghezza. Da settimane gli utenti condividono e recensiscono numerosi cavi da 20 dollari; persino Oculus stessa ha raccomandato il cavo Anker Powerline da 3 metri (a 16,99 dollari) come soluzione temporanea; c’è inoltre il PartyLink USB 3.1 Type-C sempre da 3 metri.

Mentre 3 metri possono sembrare una lunghezza generosa, la maggior parte delle cuffie VR collegate via cavo tende a offrire almeno 5 metri, tra cui HTC Vive, Oculus Rift S e Valve Index. Questo lascia all’utente un sacco di spazio per muoversi all’interno di uno spazio in scala senza il timore di strappare dolorosamente il cavo dal suo costoso PC.

Non appena inizite a cercare cavi USB 3.0 compatibili con Quest più lunghi di 3 metri, i prezzi iniziano a salire. Questo perché i cavi attivi, ovvero i cavi in rame utilizzati per il trasferimento dei dati, sono più costosi da produrre dei cavi passivi.

Al momento ci sono diversi cavi USB 3.0 da 15 piedi compatibili con Link disponibili tramite Amazon, tra cui ilTetherPro USB 3.0 to USB-C (48,95 dollari) e il TetherPro USB-C to USB-C (56,95), ognuno dei quali presenta specifiche abbastanza simili al cavo Oculus, compresa la schermatura completa e la protezione placcata.

Ciò detto, queste soluzioni sono prive di alcuna capacità di ricarica e possono essere utilizzate solo per il trasferimento di dati. Mentre la mancanza di ricarica potrebbe non essere un grande problema, il cavo ufficiale di Oculus è in grado di trasferire dati durante la fase di carica dell’auricolare di Quest.

Image Credit: Oculus

Scegliere il cavo giusto dipende dalle vostre necessità

Alla fine, un utente sceglie di solito in base alla convenienza. Se state cercando l’opzione più economica possibile e non vi dispiace essere legati a un “guinzaglio corto”, la soluzione migliore potrebbe essere quella di scegliere uno dei cavi Anker da 3 metri. Coloro che cercano un’esperienza più confortevole, ma non possono permettersi il prezzo di 80 dollari di Oculus, potrebbero stare meglio con una delle opzioni TetherPro da 4,5 metri.

Anche in questo caso, la maggior parte dei cavi in questa fascia di prezzo (50 – 60 dollari) mancherà di supporto per il trasferimento e la ricarica dei dati. Ma se non vi dispiace dover sospendere la sessione per un paio d’ore per ricaricare l’auricolare, potresti risparmiare 30 dollari con un’alternativa più economica.

Onestamente, se potete spendere 60 dollari su un cavo di terze parti, potreste anche sborsare i 20 dollari aggiuntivi e optare per la soluzione ufficiale di Oculus. Il cavo presenta componenti di alta qualità e supporta sia la ricarica sia il trasferimento dei dati, consentendovi di godere comodamente i contenuti VR del PC per tutto il tempo che desiderate senza il timore di rimanere a secco a metà sessione.

Ovviamente, come ogni acquisto, più economico è il dispositivo maggiore è la probabilità che si verifichino problemi continui. Il cavo Oculus è stato creato su misura pensando al software Link, il che significa che è molto meno probabile che si verifichino andamenti a singhiozzo, incertezze o arresti anomali del gioco.

Image Credit: Oculus

Disponibilità limitata nel 2020 per il cavo originale per Oculus Link

Mentre prezzi elevati potrebbero essere stati inizialmente uno shock per gli utenti, più si approfondiscono le alternative di terze parti, più ragionevole diventano questi 80 dollari. Il cavo ufficiale per Oculus Link è al momento disponibile per l’acquisto. Secondo Oculus, tuttavia, il cavo avrà una “limitata disponibilità” nel corso del 2020. Inoltre non si sa ancora quando il dispositivo sarà reso disponibile in Europa.

Feature Image Credit: Oculus

Il post originario Official Oculus Link Cable Now Available, But Is It Worth The $80 Price Tag? è apparso su VRScout.

Fonte: VR Scout

Related Articles