VRChat è l’erede di Second Life

    by -
    VRchat cover

    Chi aveva creduto che Sansar potesse diventare una Second Life 2 in realtà virtuale deve ricredersi, almeno per quanto riguarda il successo della piattaforma che Linden Lab ha sviluppato per cercare di agganciarsi al treno della realtà virtuale.

    VRChat stacca tutte le altre piattaforme VR

    In base alle statistiche di utilizzo delle diverse app su Stream, quello della VR è per ora un mercato dominato da VRChat: il videogioco (MMO) creato da Graham Gaylor e Jesse Joudrey e rilasciato il 1 febbraio 2017 che consente ai giocatori di interagire tramite avatar tridimensionali in un ambiente VR registra infatti tra i 7.500 e i 10.000 utenti giornalieri, dopo aver toccato un picco di oltre 20 mila utenti il 13 gennaio dello scorso anno.

    Al confronto le statistiche di utilizzo su Stream delle altre app di realtà virtuale sono ridicole: Rec Room oscilla tra i 250 e i 500 utenti al giorno, Bigscreen Beta è attorno ai 100 utenti giornalieri, AltspaceVR tra i 10 e i 20 utenti, così come High Fidelity, mentre Sansar dopo i 75-76 utenti al giorno toccati a inizio dicembre (quando è sbarcato su Stream) è sceso attorno a 20-30 utenti al giorno.

    VRchat in VR

    VRChat è davvero l’erede di Second Life?

    VRChat è del resto molto simile a Second Life (o Habbo Hotel, o Pianeta Segreto) e può dunque essere considerato un suo “erede”: ogni giocatore può creare un proprio mondo virtuale interagendo con gli altri giocatori tramite avatar personalizzabili in grado di mostrare emozioni e movimenti. Inoltre anche se il nome può far pensare il contrario, per utilizzare VRChat non è necessario essere dotati di un visore VR, esistendo anche la versione per desktop.

    Certo, se si confrontano questi numeri con quelli registrati ancora di recente da Second Life , dove la concurrency resta attorno ai 50 mila utenti, con un numero di utenti unici che si collegano almeno una volta al mese che dovrebbe essere non troppo distante da 900 mila (cosa che comporta un numero stimabile tra i 30 e gli 80 mila utenti giornalieri), la differenza resta vistosa.

    Second Life 2019

    Confronto resta a favore del mondo di Linden Lab

    Considerando che Second Life quest’anno celebrerà il suo diciassettesimo compleanno, la realtà virtuale non sembra godere ancora di prospettive così allettanti da poter indurre Linden Lab a staccare la spina al suo primo e più apprezzato mondo virtuale per cercare di inseguire nuove glorie.

    Se questo articolo vi è piaciuto e volete sapere come andrà a finire, continuate a seguire Mondivirtuali.it, anche tramite il nostro account su Twitter e la nostra fanpage su Facebook (ma ricordate: Mondivirtuali è anche su Flickr, su Scoop.it e su Paper.li, oltre che su Youtube) e magari iscrivetevi alla nostra newsletter!