Unity: Project Mars semplifica motion capture in AR

    by -
    unity project mars cover

    Se vi interessa la realtà aumentata (AR) e la realtà virtuale (VR) e le possibilità che queste tecnologie promettono in ambito grafico, tenetevi forte: alla conferenza per sviluppatori Unite Berlin, Unity ha presentato nuovi strumenti progettati specificamente per la realtà aumentata che promettono di portare la AR ad un livello più elevato.

    Project Mars arriverà entro l’autunno

    Entro l’autunno una nuova estensione per Unity chiamata Project Mars (Mixed and augmented reality studio, ndr) consentirà agli sviluppatori di creare app AR “che vivono nel e reagiscono al mondo reale”, secondo Timoni West, direttore della ricerca XR degli Unity Labs.

    Non vogliamo che pensiate solo a costruire su un dispositivo o a costruire su una console – ha spiegato West – vogliamo che pensiate a come creare app che effettivamente interagiscono nel mondo reale”.

    unity motion capture project mars

    Simulation View per espressioni facciali AR

    App, ha aggiunto West, “che funzionano nel modo in cui vogliamo che la realtà aumentata agisca, sensibile al contesto, flessibile, personalizzabile, in funziona nello spazio”. Suona tutto molto interessante, ma cosa significa nel concreto?

    Ad esempio per quanto riguarda la riproduzione di espressioni facciali in AR il componente Simulation View consente agli sviluppatori di vedere come gli effetti funzionano in tempo reale attraverso una fotocamera collegata.

    Facial AR Remote Component per iPhone X

    Con Facial AR Remote Component, gli sviluppatori e i creatori possono acquisire registrazioni digitali di movimenti ad alta qualità dal vivo tramite una videocamera TrueDepth su iPhone X. Unity offre 52 diverse forme di fusione per abbinare le espressioni facciali dell’attore a quelle del personaggio animato.

    Le registrazioni acquisite possono quindi essere ritagliate e unite in Unity Editor, riducendo il numero di scene che un attore deve registrare per arrivare alla versione finale.

    Anche da Unreal un dispositivo simile

    Commentando su Twitter la notizia, alcuni utenti hanno ricordato come Unreal avesse lanciato per prima un dispositivo simile. La differenza è che Unity ha utilizzato ARKit su iPhoneX mentre Unreal ha optato per un impianto professionale completo con telecamere a infrarossi e marcatori sul volto dell’attore, con prezzi a partire da 199 dollari.

    Unity: novità o rilancio vecchio plugin?

    Secondo altri utenti, tuttavia, Unity ha solo rilanciato un vecchio plugin di terze parti (Ulsee) che costa 500 dollari e cattura solo una singola faccia senza neppure utilizzare tutti i marcatori.

    Ad ogni modo molti sviluppatori e creativi sono sembrati davvero eccitati dalle novità appena annunciate da Unreal ed è probaile che vedremo un nuovo flusso di contenuti creati tramite questi dispositivi nei prossimi mesi.

    Se volete sapere come andrà a finire, continuate a seguire Mondivirtuali.it, anche tramite il nostro account su Twitter e la nostra fanpage su Facebook (ma ricordate: Mondivirtuali è anche su Flickr, su Pinterest, su Scoop.it e su Paper.li, oltre che su Youtube) e magari iscrivetevi alla nostra newsletter!