Johannes Stotter, maestro di bodypainting

    by -
    205
    Johannes Stotter cover

    Ogni artista crea un proprio mondo virtuale, a volte simile alla realtà a volte totalmente fantastico, ma raramente mi è capitato di notare lavori come quelli di Johannes Stotter, artista autodidatta, musicista e “body painter” del Sud Tirolo (Italia), campione del mondo di bodypainting nel 2012, vicecampione del mondo nel 2011 e nel 2014, campione italiano nel 2011 e 2013 e di vari altri premi tra cui il North American Bodypainting Championship ad Atlanta (Usa) nel 2013 e l’International Fine Art Bodypainting Award nel 2014.

    johannes stotter foglie

    Figure animali create da corpi dipinti

    Perché mi hanno colpito i lavori di Stotter? Perché è fantastica la sua abilità nel ricreare figure animali grazie ad una moltitudine di corpi umani dipinti (famosa la sua rana tropicale creata da 5 modelli, del 2013), piuttosto che quadri e sculture “naturali” (letteralmente!). Che vi possano sembrare lupi, pesci angelo, camaleonti, rane o pappagalli, quelli fotografati e filmati da Stotter sono in realtà sempre modelli il cui corpo è stato dipinto dall’artista così da ricreare una illusione perfetta, guardare per credere.

    L’arte della mimetizzazione perfetta

    Ma Stotter è riuscito a giocare anche con elementi come la pietra, la terra, il legno, la frutta, a mimetizzare i suoi modelli nell’ambiente circostante, o nel renderli delle perfette, per quanto virtuali, macchine anatomiche come forse solo l’anatomista Giuseppe Salerno era riuscito a realizzare, in modo del tutto diverso, per il principe Raimondo di Sangro. Gustatevi dunque questo filmato e preparatevi a rimanere stupefatti da quanto vedrete, ne vale la pena!

    Se poi oltre all’arte vi incuriosiscono i mondi virtuali, la realtà virtuale e aumentata e la tecnologia geek in genere, continuate a seguire Mondivirtuali.it, anche tramite il nostro account su Twitter e la nostra fanpage su Facebook (ma ricordate: Mondivirtuali è anche su Flickr, su Pinterest, su Scoop.it e su Paper.li, oltre che su Youtube).