Realtà virtuale, il futuro secondo Alvin Wang Graylin

    0 329
    Alvin Wang Graylin cover

    Che ci crediate o no, tra il 2017 e il 2018 dovrebbe avvenire la “massificazione” della realtà virtuale, almeno secondo l’opinione di Alvin Wang Graylin, presidente regionale per la Cina di Vive presso Htc e investitore e imprenditore seriale, fondatore tra l’atro di EntitleNet (poi ceduta a BEA Systems), Way Systems (rilevata da Vodafone), Roam Data (ceduta a Ingenico) e LooPay (acquisita dal gruppo Samsung).

    Le previsioni di Alvin Wang Graylin

    Alvin Wang GraylinGraylin collabora attivamente con Vive X, l’acceleratore di startup di Htc di cui Mondivirtuali.it ha già parlato, e in occasione del Vision Summit organizzato da Unity a Pechino pochi giorni fa ha ribadito che la diffusione della realtà virtuale è destinata a crescere drammaticamente nel corso dei prossimi due anni.

    Secondo Graylin già nel corso del 2017 dovrebbero essere pubblicati oltre 10 mila giochi ed esperienze in realtà virtuale, mentre i personal computer con supporto VR potrebbero superare quelli a bassa prestazione (come pure nel campo degli smartphone).

    Brendan Iribe torna allo sviluppo prodotti

    Brendan IribeUna previsione che farà sicuramente felice Brendan Iribe, dal 2012 Ceo di Oculus Rift che pochi giorni fa ha annunciato un passo indietro per tornare a dirigere la divisione VR per personal computer della società che appartiene al gruppo Facebook (mentre John Thomason guiderà la divisione VR per dispositivi mobili), proprio per sviluppare nuovi dispositivi che facciano fare alla realtà virtuale un ulteriore passo in avanti rispetto all’attuale stato dell’arte.

    Tra gli ambiti di applicazione della realtà virtuale Graylin ha citato il settore scolastico, ma anche quello industriale grazie ad applicazioni VR pensate per l’utilizzo in ambito lavorativo. In ambito ludico, dal 2018, dovrebbero nascere i primi Mmorpg di alta qualità in realtà virtuale, mentre anche nei cinema potrebbero iniziare a uscire i primi film in realtà virtuale e l’utilizzo della VR potrebbe diventare comune anche sui social network.

    Alcune previsioni appaiono inquietanti

    celebrities streaming VRAlcune previsioni sinceramente mi lasciano interdetto, perché immaginarsi che due persone debbano o vogliano conoscersi indossando un visore e dei controller è abbastanza raccapricciante, così come l’ipotesi avanzata da Graylin che i nuovi reality show diventeranno le vite in streaming delle celebrità vere o presunte (come se non avessimo già abbastanza “morti di fama” nelle varie “isole” e “grandi fratelli”), o che qualcuno possa trascorrere più di due giorni in ambito VR senza staccare.

    Credete che Graylin abbia ragione o che la realtà virtuale ancora per diversi anni sarà una tecnologia di nicchia, così come accaduto con i mondi virtuali in stile Second Life? La voglia di esperienze “immersive” sarà mai realmente “di massa”? Continuate a seguire Mondivirtuali.it se volete scoprirlo, anche tramite il nostro account su Twitter e la nostra fanpage su Facebook (ma ricordate: Mondivirtuali è anche su Flickr, su Pinterest, su Scoop.it e su Paper.li, oltre che su Youtube). Condividente questo articolo, ci aiuterete a seguire sempre meglio gli argomenti che vi interessano!

    Lukemary Slade
    Lukemary Slade is the Second Life avatar (created since March 8, 2007) of the editor in chief of Mondivirtuali.it, in RL a financial analyst and VR mentor always ready to talk about virtual and augmented reality, geek technologies and startups.
    Loading Facebook Comments ...

    NO COMMENTS

    Leave a Reply