Da Poptronica ai libri per ragazzi, Jeff Kinney colpisce ancora

Da Poptronica ai libri per ragazzi, Jeff Kinney colpisce ancora

Che cosa lega un mondo virtuale a una serie di libri di ragazzi di successo mondiale? A prima vista nulla, in realtà la creatività del loro creatore. Questo almeno nel caso del 45enne Jeff Kinney, scrittore e game designer statunitense, autore della fortunata serie “Diario di una Schiappa” (titolo originale: “Diary of a Wimpy Kid”), di cui in questi giorni esce sui principali mercati mondiali l’undicesimo volume (ancora inedito in Italia) e che ha già visto oltre 165 milioni di copie stampate per 53 mercati in 50 lingue diverse.

Da Poptronica ai Diari di una Schiappa

Jeff Kinney Diary of a Wimpy KidKinney è tuttora Creative Director di Poptronica, mondo virtuale per ragazzi da lui creato nel 2007 per Family Education Network di Pearson Education (divisione del gruppo editoriale britannico Pearson creata dalla fusione tra le attività di Simon & Schuster e di Addison-Wesley Longman).

Inizialmente meno famosa di Second Life, Poptronica ha continuato a guadagnare terreno tanto che nel maggio 2015, quando Pearson vendette Family Education Network al venture capitalist Sandbox Networks, Poptronica risultava avere ancora “oltre 3,2 milioni di giocatori unici mensili in 200 diversi paesi”.

Poptronica: da 3 a 40 isole da esplorare

Quando venne lanciato Poptronica (questo il sito: http://www.poptropica.com/)  aveva 3 sole “isole” (Early Poptropica, Shark’s Tooth Island e Time Tangled Island) da esplorare. Alla fine del 2015 le isole erano diventate 40, due delle quali (Wimpy Wonderland e Wimpy Boardwalk) dedicate ai personaggi del “Diario di una Schiappa”, ciascuna con una propria quest, completata la quale i giocatori ricevono un medaglione e 150 crediti che possono essere spesi nel Poptronica Store. Sin dalla metà del 2011 i ragazzi possono anche decidere di rigiocare ciascuna isola, mantenendo il medaglione già vinto.

Giochi temporanei a misura di inserzionisti

Poptronica contestLa cosa interessante di Poptronica è che i suoi inserzionisti pubblicitari (tra cui Disney, Kellog’s e Lego) possono far inserire isole, contest e giochi temporanei, anche dedicati a uno specifico target (per età o genere) di giocatori, in aggiunta alle isole e alle quest “standard”.

Non dovete però pensare che tutto questo successo (il patrimonio di Jeff Kinney è stimato in oltre 40 milioni di dollari) sia giunto facilmente: solo per scrivere il primo “Diario di una Schiappa” a Jeff occorsero otto anni e inizialmente il libro venne rifiutato da vari editori.

Un successo mondiale costruito negli anni

Poi ha incassato oltre 570 milioni di dollari e ha visto realizzati già tre film tratti dai suoi racconti (un quarto, in uscita nel maggio 2017, è stato preannunciato da Jeff su Twitter), ma questa è un’altra storia. La morale è: mai arrendersi, se avete idee originali e volete aver successo!

Se poi volete restare sempre aggiornati sui mondi virtuali e la creatività, continuate a seguire Mondivirtuali.it, anche tramite il nostro account su Twitter e la nostra fanpage su Facebook (ma ricordate: Mondivirtuali è anche su Flickr, su Pinterest, su Scoop.it e su Paper.li, oltre che su Youtube). Condividente questo articolo, ci aiuterete a seguire sempre meglio gli argomenti che vi interessano!

Related Articles