Anche Qualcomm entra nell’arena della realtà virtuale

Anche Qualcomm entra nell’arena della realtà virtuale

Settembre si apre con la discesa nell’arena della realtà virtuale di Qualcomm, società statunitense di ricerca e sviluppo nel campo delle telecomunicazioni senza fili con sede a San Diego che ha annunciato l’introduzione della sua prima piattaforma di riferimento per realtà virtuale, la Qualcomm Snapdragon VR820.

Qualcomm Snapdragon VR820: caratteristiche

qualcomm snapdragon 820vrLa nuova piattaforma, sviluppata in collaborazione con la società cinese Goertek, si basa sul processore Snapdragon 820, ultimo nato della famiglia di circuiti elettronici integrati già utilizzati per realizzare ambienti mobili su dispositivi smartphone, tablet e smartbook.

Qualcomm Snapdragon VR820 consentirà ai produttori di parti originali di sviluppare rapidamente propri visori ottimizzati per la realtà virtuale e proprie applicazioni per gli stessi, così da soddisfare la domanda per dispositivi di realtà virtuale “tutto in uno”.

Tra le caratteristiche della nuova piattaforma, che per migliorare la qualità visuale utilizza una Gpu Qualcomm Adreno 530,  vi è un sistema integrato di tracciamento oculare a due telecamere con risoluzione 1440×1440 per occhio con un display refresh rate a 70 Fps, una latenza “motion to photon” inferiore ai 18 millisecondi, una doppia telecamera frontale a sei gradi di libertà (6DOF), 4 microfoni, giroscopio e sensori per accelerometro e magnetometro.

Commercializzazione entro fine anno

qualcomm snapdragon vr820Sviluppata sulla base dello Snapdragon VR Software Development Kit annunciato lo scorso marzola nuova piattaforma sarà commercializzata nel quarto trimestre dell’anno e potrà costituire un trampolino per i produttori di parti originali e gli sviluppatori impegnati a realizzare “la prossima generazione di dispositivi realmente mobili che pensiamo siano necessari per l’adozione di massa della realtà virtuale”, coi primi dispositivi attesi sul mercato pochi mesi dopo il lancio della piattaforma di Qualcomm.

Secondo Anthony Murray, Senior Vice President e General Manager di Qualcomm Technologies (che ha materialmente sviluppato Qualcomm Snapdragon VR820), la nuova piattaforma integra tecnologie chiave sviluppate in anni di utilizzo sui smartphone e tablet e ha caratteristiche tali da garantire “una esperienza di realtà virtuale eccezionale” per la nuova generazione di consumatori che si sta sempre più allontanando da piattaforme per distribuire contenuti tradizionali come la televisione.

I primi dispositivi sviluppati attorno a Qualcomm Snapdragon VR820 dovrebbero arrivare nei negozi tra fine 2016 e inizio 2017. Se volete restare restare sempre aggiornati, continuate a seguire Mondivirtuali.it, anche tramite il nostro account su Twitter e la nostra fanpage su Facebook (ma ricordate: Mondivirtuali è anche su Flickr, su Pinterest, su Scoop.it e su Paper.li, oltre che su Youtube).

Condividente questo articolo, ci aiuterete a seguire sempre meglio gli argomenti che vi interessano!

Related Articles