La Hyper-Reality di Keiichi Matsuda

    0 527
    Keiichi Matsuda cover

    Una visione paranoica e distropica, o un’intuizione più vicina alla nostra realtà quotidiana futura di quanto non vorremmo ammettere? Il designer londinese Keiichi Matsuda che nel 2013 aveva lanciato su Kickstarter una campagna per finanziare il suo progetto Hyper-Reality, una serie di tre cortometraggi ambientata nel prossimo futuro e dedicata all’esplorazione di una città (Medellin, in Colombia) saturata dalla tecnologia e dai media, ha distribuito sul web il primo dei tre film, della durata di 6 minuti e 15 secondi.

    Hyper-Reality, il primo capitolo

    Protagonista del video di Keiichi Matsuda è la 42enne Juliana Restrepo, ormai delusa dalla sua vita, dominata da una tecnologia e da media sempre più invasivi, tanto da riempire la sua visione con servizi internet come Google, videogiochi, servizi di ricerca di posti di lavoro e accumulo di “punti fedeltà” legati alla sua identità online e alle attività svolte quotidianamente.

    Keiichi Matsuda hyper realitySul bus, per strada, nei negozi, Juliana vede continuamente sovraimpressa alla realtà fisica una serie di contenuti di realtà aumentata e realtà virtuale. Ma all’improvviso in un supermercato il sistema di “hyper reality” inizia dimostrare difetti, mostrandole in sovrapposizione alla realtà fisica i contenuti destinati ad un uomo di nome Emilio, come l’avatar di una avvenente fanciulla armata di pistole.

    Allarmata Juliana chiama l’help desk del suo gestore che l’avvisa che il suo account sembra sotto attacco e le suggerisce di seguire una linea blu fino al più vicino centro di servizio per confermare, fornendo i propri dati biometrici, la propria identità online.

    Gustatevi il video di Keiichi Matsuda

    Come andrà a finire la storia ideata da Keiichi Matsuda lo potete scoprire guardando il video. Se poi volete rimanere sempre aggiornati sulla realtà virtuale e aumentata e sullo sviluppo di nuove tecnologie geek, continuate a seguire Mondivirtuali.it, anche tramite il nostro account su Twitter e la nostra fanpage su Facebook (ma ricordate: Mondivirtuali è anche su Flickr, su Pinterest, su Scoop.it e su Paper.li, oltre che su Youtube).

    Luciana Pinazzo
    She calls herself the main character of her own comic and is always ready to talk about virtual fashion, graphic art and virtual worlds in general.
    Loading Facebook Comments ...

    NO COMMENTS

    Leave a Reply