Realtà virtuale per adulti, arrivano le tute

    by -
    realtà virtuale sexy cover

    Che i contenuti per adulti siano assieme ai videogiochi per ragazzi uno dei primi settori da cui i produttori di dispositivi di realtà virtuale e realtà aumentata sperano possa provenire una domanda di massa è noto da tempo, come anche l’attrice americana Ela Darling ha dichiarato da tempo.

    Ma che accanto ai vari Google Cardboard, Samsung Gear VR e Oculus Rift  potessimo disporre di tute per realtà virtuale destinate a coloro che vorranno “apprezzare” tali contenuti nel senso più completo del termine non era così scontato, almeno in tempi brevi.

    Realtà virtuale, da Tenga la prima tuta

    realtà virtuale - tuta tengaCerto, se si pensa alla crescita dei dispositivi indossabili era solo questione di tempo prima che qualcuno la proponesse, ma chi poteva immaginare che già un produttore giapponese, Tenga, proponesse una tuta per realtà virtuale da abbinare a un gioco per adulti, “Sexy Beach” e che la stessa, in vendita a 400 dollari, avesse così tanto successo da andare subito esaurita?

    Eppure così è a quanto pare, anche se per ora non si conosce il grado di gradimento degli acquirenti di questo nuovo e alquanto particolare dispositivo di realtà virtuale.

    Realtà virtuale, anche per Pornhub

    realtà virtuale - BaDoinkVRDel resto, come ha fatto notare anche la prestigiosa rivista Fortune, anche Pornhub, secondo le statistiche di Alexa.com il 65esimo sito più visto al mondo coi suoi 60 milioni di visitatori al giorno, ha ormai abbracciato la realtà virtuale, tanto da aver predisposto un apposito canale gratuito sviluppato attraverso una partnership con BaDoinkVR per poter offrire trailer gratuiti di video a 360 gradi.

    I trailer puntano poi sul sito di BaDoinkVR incoraggiando gli utenti ad abbonarsi al sito per poter fruire della sua crescente library di video a 360 gradi per adulti.

    Da Google a Samsung la sfida è aperta

    realtà virtuale - Google CardboardAnche se ufficialmente nessun produttore di visori 3D per realtà virtuale lo ammetterà mai, tutti guardano con attenzione a questi primi esperimenti commerciali, pronti a sfruttarne l’effetto di trazione.

    Lo stesso Pornhub (che ha festeggiato l’evento distribuendo 10 mila Google Cardboard, esauriti in pochi minuti) ha subito precisato che i nuovi contenuti potranno essere visualizzati sia con Google Cardboard, sia con Samsung Gear VR che con Oculus Rift e che versioni per altri dispositivi saranno rese disponibili in futuro.

    La torta, insomma, potrebbe essere ricca e in tanti sono pronti a ritagliarsene una fetta. Se volete sapere come andrà a finire, continuate a seguire Mondivirtuali.it, anche tramite il nostro account su Twitter e la nostra fanpage su Facebook (ma ricordate: Mondivirtuali è anche su Flickr, su Pinterest, su Scoop.it, su Paper.li e su Youtube).