Insilico nei guai in Second Life

Insilico nei guai in Second Life

Insilico church midnightChe Linden Lab abbia sempre avuto qualche problema nel gestire al meglio i rapport con la sua comunità di creativi, a cui pure deve il successo del mondo virtuale Second Life, tecnicamente un social media “user generated content”, è storia fin troppo nota perché la si debba ricordare, ma l’ennesima prova viene da quanto accaduto a Insilico in questi giorni.

Per chi non lo sapesse Insilico è forse la più famosa “isola” di Second Life, una località futuristica a tema cyberpunk, che nel corso degli anni è stata più volte al centro di denunce e contro denunce, ossia di quei “dramas” tipici dei social media che hanno finito con l’allontanare molti tra gli utenti più creative dopo alcuni anni. Ciò nonostante Insilico è anche una delle sim (e una delle community, visto che attorno alla sim è stato sviluppato un gioco di ruolo capace di attrarre migliaia di utenti di Second Life) tuttora più amate del mondo virtuale di Linden Lab.

Qualche giorno fa la sua creatrice e propriSkills Hak Insilicoetaria, Skills Hak, è stata permanentemente bannata da Second Life dalla Linden Lab “apparentemente per qualche ragione”, tutte le sue sim (inclusa Insilico) sono state scollegate (“e probabilmente anche alcuni dei miei account alternativi”) e i suoi inventari (contenenti articoli e linden dollar per un controvalore di alcune migliaia di dollari Usa) sono stati bloccati. Non è la prima volta che succede: Skills Hak venne infatti bloccata già nel 2008 e riammessa in Second Life solo nel 2013, ma già il giorno dopo quel primo ban aveva creato account alternativi ed era tornata a operare, riuscendo a guadagnare per anni. Potete leggere le considerazioni di Skills al riguardo sul suo blog.

Dopo alcune trattative tra i moderatori della community di Insilico (che ha anche un suo gruppo su Flickr), lo staff di Linden Lab e la stessa Skills Hak, la proprietà della sim è stata trasferita ad Abeus Madruga che in un post sul blog di Insilico  ha annunciato che la sim (ancora non raggiugibile mentre pubblichiamo questo articolo) verrà ricollegata al più presto e rimarrà sotto il controllo di coloro che sono stati coinvolti nella sua gestione per anni. Sarà importante ora vedere la reazione degli utenti di Second Life nelle cui mani, in ultima analisi, giace il future di Insilico come di qualsiasi altra località del mondo virtuale di Linden Lab.

Se volete sapere come andrà a finire, continuate a seguire Mondivirtuali.it, anche tramite il nostro account su Twitter e la nostra fanpage su Facebook (ma ricordate: Mondivirtuali è anche su Flickr, su Pinterest, su Scoop.it e su Paper.li, oltre che su Youtube).

Related Articles

1 Comment

Comments are closed.