Kickstarter celebra 100 mila campagne finanziate

Kickstarter celebra 100 mila campagne finanziate

KickstarterLa crisi che attraversano in questi giorni le azioni di molte banche italiane ed europee ci ricorda come il vento del cambiamento stia ormai soffiando forte sul settore del credito. Il crowdfunding è certamente una delle nuove forme per raccogliere fondi in grado di prendere il testimone come dimostra il successo di piattaforme online come Kickstarter, che di recente ha festeggiato la 100 millesima campagna che ha ottenuto i finanziamenti richiesti (un progetto fotografico relativo alle guerra per le isole Falklands/Malvinas) .

Per festeggiare l’evento Kickstarter ha pubblicato una statistica che racconta in 100 numeri cosa è successo in questi primi 6 anni, 9 mesi e 10 giorni da quando Kickstarter è stato lanciato. Ad esempio, per raggiungere le prime 100 campagne finanziate sono occorsi 121 giorni, mentre per raggiungere le ultime 100 campagne finanziate sono bastati 3 giorni, cosa che evidenzia come gli investitori si siano abituati a questa formula e a questa piattaforma specifica.

I primi 100 mila progetti finanziati sono stati presentati da 86.101 creatori (di cui 8.539 hanno lanciato più di una campagna finanziata: il migliore tra essi ha visto finanziate ben 94 campagne). Alcuni di essi sono stati molto generosi: 803 hanno infatti donato fondi ad altre campagne per un importo superiore a quanto raccolto per i propri progetti finanziati.

Kickstarter founders - Photo by Jon VachonUno dei segreti di Kickstarter e del crowdfunding in genere è la capacità di essere realmente mondiale: le 100 mila campagne finanziate hanno visto oltre 9 milioni di finanziatori, mentre la distanza media tra la sede dei progetti finanziati e i propri finanziatori è risultata pari a oltre 2.300 miglia. Dall’arte all’educazione, dalla tecnologia agli aiuti umanitari, dai giochi ai files, su Kickstarter è davvero stato finanziato qualsiasi tipo di progetto, cosa che non sarebbe mai successo con il tradizionale credito bancario.

Il segreto del successo delle piattaforme di crowdfunding risiede anche in questa “bio-diversità” finanziaria, anche se accanto ai successi (tra cui la campagna per il primo prototipo di Oculus Rift) problemi non sono mancati (come Zano, un drone che dopo aver ricevuto fondi per 2,3 miliardi non è mai arrivato allo stadio di prodotto finito) e di certo non mancheranno anche in futuro.

Se volete sapere come andrà a finire, continuate a seguire Mondivirtuali.it, anche tramite il nostro account su Twitter e la nostra fanpage su Facebook (ma ricordate: Mondivirtuali è anche su Flickr, su Pinterest, su Scoop.it e su Paper.li, oltre che su Youtube).

Related Articles