Google Cardboard: provate la realtà virtuale a basso costo

    by -
    Google Cardboard

    Il previsto boom di utilizzo dei dispositivi per realtà virtuale (VR) e realtà aumentata (AR) potrebbe non essere legato a costosi visori 3D, ma a semplici dispositivi di cartone (o plastica) e ad app in grado di utilizzare gli smartphone per navigare in modalità VR.

    Google Cardboard instructionsSi tratta di Google Cardboard, un semplice visore che potrete ricavare da un foglio di cartone tagliato e piegato (se preferite un prodotto già finito in un materiale più resistente come la plastica potete optare per il Samsung Gear), che grazie all’utilizzo di due lenti bifocali, di due calamite, di un elastico e di alcune strisce di velcro vi consente di alloggiare il vostro smartphone, con l’apposita app, utilizzarlo come visore per realtà virtuale a basso costo (meno di 20 euro Google Cardboard, mentre Samsung Gear al momento viene offerto in omaggio a chi acquista il nuovo Samsung 6).

    Visto che i visori ad alta prestazione come Oculus Rift sono destinati a costare almeno inizialmente diverse centinaia di euro, non stupisce che i numeri di Google Cardboard siano già impressionanti: in un anno e mezzo sono stati distribuiti oltre 5 milioni di dispositivi, targati non solo Google ma anche Visa, Lowe’s, SyFy Channel, The New York Times, Star Wars e altri ancora. La relativa app è stata scaricata 25 milioni di volte su Google Play, con 10 milioni di download solo tra novembre e dicembre.

    Ancora più interessante, vi sono già numerose app per Google Cardboard oltre a quella ufficiale che già permette una serie di esperienze diverse: Tour Guide, per visitare virtualmente Versailles, Exhibit, per vedere una mostra di maschere in 3D, Windy Day, un breve cartone animato interattivo, Earth, ossia la versione VR di Google Earth, My Video, per trasformare la vostra gallery fotografica in un cinema multischermo, Photo Sphere, per poter ammirare le photo sphere create dalla Google Camera.

    Chair in a RoomDal videogioco horror A Chair in a Room (la più scaricata tra le app di terze parti) a Vrse (che consente di vedere una serie di “corti” in VR creati in collaborazione con editori come il New York Times e Nbc), da VR Roller Coaster a Jurassic VR, sono davvero tante le app che potrete già utilizzare. Se poi siete abituati a usare Youtube sappiate che sono già state caricate oltre 350 mila ore di filmati a 360 gradi che possono essere visionati, se indossate Google Cardboad o Samsung Gear, semplicemente girando la testa e… guardandovi attorno.

    Se tutto questo vi incuriosisce e volete sapere come andrà a finire, continuate a seguire Mondivirtuali.it, anche tramite il nostro account su Twitter e la nostra fanpage su Facebook (ma ricordate: Mondivirtuali è anche su Flickr, su Pinterest, su Scoop.it e su Paper.li, oltre che su Youtube).