Bryn Oh riceve borsa di studio per un’opera d’arte in VR

Bryn Oh riceve borsa di studio per un’opera d’arte in VR

Bryn Oh, l’artista canadese che da anni realizza opere d’arte utilizzando il mondo virtuale di Second Life, ha ricevuto una borsa di studio dal governo canadese per i suoi progetti artistici. E’ stata la stessa Bryn Oh, nel suo blog, a riferire “di essere stata informata di essere una dei 17 che hanno ricevuto una nuova borsa di studio dal governo canadese per progetti artistici”.

Bryn Oh 2016 GatheringSi tratta della terza borsa di studio che Bryn Oh riceve: la prima è stata per il progetto Standby, la seconda per Imogen and the Pigeons, questa terza per realizzare e filmare The Singularity of Kumiko e creare una mostra reale utilizzando i dispositivi Oculus Rift e Steam, oltre a coprire altre spese come il marketing del progetto, la recitazione vocale, la musica, le spese di viaggio etc.

Bryn Oh fa anche notare come molti curatori abbiano passato la vita per imparare a valutare opere d’arte come sculture, dipinti e film e trovino difficile valutare opere d’arte immersive come quelle che lei crea in Second Life, perché per valutarle correttamente “uno deve immergersi” nell’opera stessa e non basta “osservare le immagini o un machinima”, occorre fare un’esperienza diretta e questo, conclude Bryn Oh, non è facile. Per questo l’artista è molto grata all’Ontario Arts Council che ha dimostrato di essere una organizzazione per le arti così progressista.

Bryn Oh 2016 GatheringA questo punto Gathering, l’attuale installazione di Bryn Oh, rimarrà ancora per circa un mese ospitata a Immersiva, poi si inizierà ad assemblare The Singularity of Kumiko e anche l’arte di Second Life entrerà nell’era della realtà virtuale. Se volete sapere come andrà a finire continuate a seguire Mondivirtuali.it anche tramite il nostro account su Twitter e la nostra fanpage su Facebook (ma ricordate: Mondivirtuali è anche su Flickr, su Pinterest, su Scoop.it, su Paper.li e su Youtube).

Related Articles