Gli ultimi giorni di MIC-Imagin@rium

    by -
    MIC-Imagin@rium cover

    MIC-Imagin@rium albaUltimi giorni per poter visitare e fare qualche foto ricordo di MIC-Imagin@rium, sim ideata e gestita in questi anni da Marina Bellini (aka Mexi Lane) che già aveva raccolto l’eredità di Experience Italy, che nel 2010-2011 era stato in grado di “uscire” dal virtuale e unirsi a manifestazioni “reali” come Ars in Ara e Ars in Ara 2 nonché, una volta trasformatosi nel progetto Musei 2.0, ad una serie di mostre organizzate in contemporanea nei Musei di Roma Capitale e, appunto, in Second Life.

    Finito anche il capitolo Musei2.0, nel 2012, Marina Bellini non si è arresa e ha continuato con le proprie forze, ma anche grazie all’aiuto di buona parte della comunità dei creativi italiani, a portare avanti MIC-Imagin@rium come luogo dove realizzare incontri, allestire mostre, ospitare performance artistiche o semplicemente fermarsi qualche minuto per ammirare la bellezza delle ricostruzioni digitali di alcuni tra i più famosi monumenti di Roma antica.

    MIC-Imagin@rium bisAlla fine, tuttavia, Marina ha dovuto arrendersi e annunciare, su Facebook, che “da domenica 19 luglio il MIC-Imagin@rium non ci sarà più”, non avendo più Marina “le risorse per lasciarlo vivere, in mancanza di un progetto RL che ritarda a concretizzarsi”. Tra i tanti commenti che l’annuncio ha suscitato ci ha colpito quello di William Nessuno (aka MacEwan Writer) che scrive: “abbiamo scritto progetti in tutte le salse nella speranza che la situazione si sbloccasse, siamo stati a convegni, ma non siamo riusciti ad ottenere nulla di concreto”.

    Molte volte, ricorda William, “le persone nemmeno capivano i nostri discorsi. Abbiamo fatto un numero zero per fare capire di cosa si parlasse” ma anche in questo caso “non è servito a nulla. Ci siamo ritrovati a muoverci, tra l’altro. nel momento di crisi più nera dal punto di vista economico”. Periodi in cui “vale ancor di più la regola che riescono ad arrabattarsi solo i soliti noti”. Di che ci stupiamo, verrebbe da dire: “è l’Italia, bellezza”. Voi comunque piuttosto che piangere, passate da MIC-Imagin@rium per scattare ancora qualche foto e ricordarlo al meglio.

    MIC-Imagin@rium domus romanaPer il futuro infatti Marina ha già promesso: “i nostri progetti non sono morti, anzi sono vivi più che mai e c’è molto interesse che son sicura sfocerà in qualcosa di buono in autunno”. Per cui attendiamo il ritorno di Marina e di un “MIC3.0” “con maggiore concretezza”, perché, conclude Marina, “in fondo il MIC stava perdendo per strada l’obiettivo con cui era nato. E 15.000 prim perduti non sono certo la perdita di un progetto”. Ne siamo certi e quindi a presto rivederci Marina, in SL, altro mondo virtuale o RL che tu voglia.

    Teleport button