Venexia dice addio

Venexia dice addio

Baal Zobel edreams factoryVenexia addio: la sim creata, come Golgothica, Kingdom of Sands, Midiam City e altre celebri isole di Second Life che ospitano giochi di ruolo, dalla eDream Factory Llc di John C. Falgate (aka Baal Zobel) e Paola Cerioli (aka Kora Zenovka), sta per chiudere i battenti.

Il 16 giugno sarà l’ultimo giorno in cui la sim, che come altre create e gestite da eDream Factory è sorta attorno ad una proposta di gioco di ruolo utilizzando il Socionex Gaming System (SGS) sviluppato dalla stessa società, ossia un hud (heads up display) che facilita i combattimenti con meter e altre funzioni di gioco di ruolo, sarà visitabile (da tutti, non solo dai partecipanti al gioco di ruolo, naturalmente).

Kora Zenovka edreams factoryVenexia si ispira nel nome ma è molto diversa (più gotica e oscura, per certi versi simili a quella vista nell’episodio The Vampires of Venice della sesta stagione del Doctor Who) dalla vera alla città italiana, Venezia, di cui riproduce parzialmente alcuni monumenti per lo più modificandone dettagli e texture, oltre a inserire elementi del tutto fantasiosi come cripte segrete, tombe di vampiri o sculture demoniache, utili per chi voglia prendere parte al gioco di ruolo ambientato nella sim.

Venexia satanicaAperta nel novembre 2011 (fu una delle ultime sim arricchita di grandi architetture costruite prima dell’avvento delle mesh) e rinnovata nel 2013, Venexia ha visto in questi anni donati spontaneamente dai suoi visitatori 139.497 linden, vale a dire poco meno di 500 euro, segno che il lavoro di Baal e Kora è piaciuto.

Venexia skeletronMa col tempo, come accaduto ad altre sim che ospitavano giochi di ruolo, ha visto diminuire i giocatori regolari (si poteva scegliere tra cinque diversi ruoli: Cainaanite, ossia i vampiri originali del 2011, Lilitu, una razza di vampiri demoniaci, Jakaal, dei Lican veneziani, oltre a Paesani e Borghesia) ed è andata assomigliando a una città fantasma, salvo la sporadica presenza di qualche visitatore occasionale o appassionato di fotografia virtuale.

Suggerendovi di andare a vedere voi stessi la sim sinché sarà possibile, vi proponiamo di seguito una gallery con alcuni degli scorci più interessanti, in attesa di vedere, magari sul gruppo di Mondivirtuali su Flickr i vostri lavori.

VenexiaVenexiaVenexiaVenexiaVenexiaVenexiaVenexiaVenexiaVenexiaVenexia

Related Articles