Casey Hudson passa a Microsoft

Casey Hudson passa a Microsoft

Casey Hudson - MS StudiosAvete mai giocato a Mass Effect? Si tratta di un gioco sviluppato nel 2007 da BioWare per la console Xbox 360 di Microsoft e l’anno successivo dai Demiurge Studios per la versione su pc che utilizzavano come sistema operativo Microsoft Windows (nel 2012 è arrivata anche la versione per PlayStation3). Il franchisee si compone di tre capitoli e consente al giocatore di vivere le avventure del comandante Shepard, un soldato che nel 2.183 esplora la galassia a bordo di un’astronave, la Normandy. Incrocio tra un Rpg e uno “sparatutto” in terza persona, Mass Effect fu un progetto diretto da Casey Hudson, ora passato in Microsoft col ruolo di direttore creativo della divisione Microsoft Game Studios.

Casey Hudson - HololensUna posizione che porterà Casey a sviluppare sia nuovi titoli per la console Xbox, sia lo sviluppo degli HoloLens secondo una nota ufficiale di Microsoft. Casey riporterà direttamente a Kudo Tsunoda, già creatore del progetto Kinect, chiamato lo scorso marzo a supervisionare studi di sviluppo dei Microsoft Studios. La sensazione è dunque che Redmond voglia premere sull’acceleratore del progetto HoloLens e integrarlo rapidamente all’interno della propria offerta di giochi, come del resto sembra intenzionata a fare Sony col Progetto Morpheus (che insieme ai visori di Oculus Rift e Verge e agli stessi HoloLens di Microsoft si spartirà il mercato dei visori 3D almeno nelle fasi iniziali).

Casey Hudson - Hololens alpha testLo stesso Casey ha dichiarato di credere che “il lavoro svolto in Microsoft su un mix di realtà e informatica olografica avrà un enorme impatto sul modo in cui tutti noi interagiremo con la tecnologia nei prossimi anni”. “Camminare su Marte sorseggiando un caffè in un ufficio, conversare su Skype con un amico che può disegnare sulle pareti del mio ambiente” ha concluso Casey: “non c’è limite alle potenzialità di questa tecnologia e non vedo l’ora di essere in grado di influenzare l’esperienza ad ampio spettro delle HoloLens, dall’hardware al sistema operativo, alle applicazioni e ai giochi”.

Un progetto ambizioso, indubbiamente: se siete curiosi di vedere come evolverà non vi resta che seguire Mondivirtuali.it, anche tramite il nostro account su Twitter e la nostra fanpage su Facebook (ma ricordate: Mondivirtuali è anche su Flickr, su Pinterest, su Scoop.it e su Paper.li, oltre che su Youtube).

Related Articles

4 Comments

Comments are closed.