Dopo Skylanders e Disney Infinity arrivano gli Amiibo Nintendo

    by -
    Amiibo cover

    Natale è ormai alle porte e nei negozi di videogiochi di tutta Italia i ragazzi e non solo loro iniziano a valutare pro e contro di un acquisto piuttosto che di un altro.

    Se a livello di giochi l’interesse maggiore sembra riservato ai sequel di alcune celebri saghe come quella di Assassin Creed, lanciata da Ubisoft nel novembre del 2007 su Playstation 3 e Xbox360 e poi portato anche su pc Microsoft Windows (ed in seguito anche su iPhone e smartphone), giunta con Unity all’ottavo capitolo (più 5 spin off e 2 game online).Assassin Creed Unity

    Oppure di Far Cry (sviluppato da Crytek ma pubblicato ugualmente da Ubisoft a partire dal 2004 con la versione per pc), che è invece arrivato alla quarta puntata, per i più giovani attratti dalla combinazione action figure, piattaforma e game accanto ai vari Skylanders di Blizzard Activision e ai Disney Infinity di cui abbiamo già parlato hanno fatto da poche settimane la loro comparsa anche gli Amiibo.

    In questo caso a lanciare la sfida ai due duellanti è stata Nintendo, che per il momento ha lanciato dodici personaggi (l’intramontabile Mario assieme a Link, Kirby, Donkey Kong, Yoshi, Samus, Fox, Pikachu, Peach, Marth, Villager e Wii Fit Trainer), compatibili con tre giochi (Super Smash Bros, Mario Kart 8 e Hyrule Warriors).

    A questi se ne aggiungeranno dal 19 dicembre, altri sei (l’altra metà dei “Mario Bros”, ossia Luigi, assieme a Little Mac, Captain Falcon, Pit, Diddy Kong e Zelda) per poi vedere tra gennaio e febbraio lo sbarco nei negozi di altre dodici figure tra cui quelle dedicate a Bowser, Mega Man e Sonic, oltre naturalmente a nuovi giochi (sono annunciati per ora Captain Toad: Treasure Tracker, Yoshi’s Woolly World, Kirby and the Rainbow Curse e Mario Party 10).Amiibo Mario

    La sensazione è che Nintendo dovrà faticare un poco per recuperare il terreno perso, anche perché per ora gli Amiibo sono utilizzabili solo con la Wii U, grazie alla connessione Nfc presente appunto in questa console. Solo nel corso del prossimo anno gli Amiibo dovrebbero essere supportati anche dai portatili 2DS e 3DS, grazie alla messa in commercio di uno specifico accessorio.

    Nintendo può però vantare la vasta notorietà raggiunta dai suoi personaggi le cui action figure, come nel caso degli Skylanders e dei Disney Infinity, potranno interagire all’interno dei giochi sbloccando nuove modalità di gioco, nuove armi o consentendo personalizzazioni varie. Inoltre potranno essere sottoposti ad allenamenti per migliorarne le abilità.

    A noi non resta che attendere i primi dati di vendita a consuntivo della ormai imminente stagione natalizia, che secondo le previsioni di Nintendo dovrebbe registrare vendite nei soli Stati Uniti per un miliardo di dollari, voi se volete seguire gli sviluppi di questo settore potete continuare a leggere Mondivirtuali.it seguendoci anche tramite il nostro account su Twitter e la nostra fanpage su Facebook (ma ricordate: Mondivirtuali è anche su Flickr, su Pinterest, su Scoop.it e su Paper.li, oltre che su Youtube). E vinca il migliore!