Il Castello di Hogwarts vi attende per Natale

    by -
    Hogwarts Castle innevato

    Hogwarts CastlePrima dei mondi virtuali elettronici, prima che i builder di Second Life stupissero tutto il mondo con costruzioni tra le più disparate dall’high-tech al fantasy, per realizzare location virtuali, magari per un film fantastico come Harry Potter e la pietra filosofale, occorreva ricorrere ad un’antica arte, quella del miniaturismo.

    I miniaturisti nel corso dei secoli ma in particolare negli ultimi decenni, grazie all’avvento di nuovi materiali che hanno prima affiancato e poi in buona misura sostituito quelli classici (legno, carta, piombo), sono stati in grado di ricostruire mari, montagne, città, scenette agresti, famose battaglie o scene di vita domestica e nonostante l’avvento di tecnologie come l’animazione Cgi (di cui abbiamo parlato in relazione a The Lego Movie) è prevedibile che ancora per molti decenni il loro apporto resterà fondamentale sia per l’industria cinematografica sia a livello di produzione artigianale e artistica.

    Nel caso in particolare della fortunata saga di Harry Potter, il castello di Hogwarts è stato creato nei Warner Bros Studio Tour, a Leavesden (Watford, Gran Bretagna) da una squadra di ben 86 artisti e tecnici guidati dal model supervisor Jose Granell, manading director di The Magic Camera Company e responsabile degli effetti visuali anche di altri film come Charlie e la fabbrica di cioccolata, V per vendettaHarry Potter e il calice di fuoco e Harry Potter e il prigioniero di Azkaban.

    Il modello in questione, che vedete nelle foto facilmente reperibili in rete (ad esempio nell’album dedicato alle miniature di Art Beat su Pinterest), è davvero impressionante, visto che misura 15,24 metri (50 piedi) di diametro e oltre 3 metri di altezza, oltre a racchiudere oltre 2.500 punti luce in fibra ottica.

    Tra l’altro il modello, utilizzato per le riprese aeree e poi scansionato in formato digitale per realizzare le scene in animazione Cgi, è tuttora visitabile dato che nel marzo 2012 Time Warner decise di investire oltre 100 milioni di sterline per ristrutturare gli studios e preservare modelli, costumi e oggetti di scena realizzati nell’arco di 10 anni per gli otto film della serie, utilizzando il tutto nell’ambito di un tour guidato degli studios medesimi che viene costantemente aggiornato.

    Per la stagione di Natale 2014, ad esempio, il castello di Hogwarts è stato nuovamente innevato. Se volete rendervi meglio conto di quello che la creatività di Jose Granell e il suo team è stata in grado di realizzare, date un’occhiata al filmato qua sotto e continuate a seguire Mondivirtuali.it per scoprire nuove magie dei mondi virtuali, sul sito o tramite il nostro account su Twitter e la nostra fanpage su Facebook (ma ricordate: Mondivirtuali è anche su Flickr, su Pinterest, su Scoop.it e su Paper.li).