Anche Utherverse celebra Halloween

    by -
    2110
    Utherverse cover

    Utherverse Happy HalloweenNon è solo Second Life a prepararsi a celebrare Halloween: anche Utherverse, il mondo virtuale “adulto” (tecnicamente un MMO, ossia un massively multi-player online game) con oltre 22 milioni di giocatori registrati a fine giugno secondo Kzero creato nel 2003 da Brian Shuster, già noto  negli anni Novanta come “il principe delle pop-up” (per avere inventato banner e pop-up pubblicitari con cui monetizzare i primi siti internet), ha annunciato l’apertura del Halloween Festival 2014, che prevede tra l’altro le “corse nel labirinto di Halloween” dal 27 al 31 ottobre con premi e omaggi per tutti e un party di Halloween in costume il 31 ottobre dalle 10 del mattino alle 6 del pomeriggio.

    Utherverse logoNon solo: presso Red Light Center 2.0, uno degli oltre 100 mila “mondi commerciali” che popolano Utherverse assieme a un milione di “mondi privati” secondo quanto dichiarato dallo stesso Shuster (secondo cui già prima dell’estate Utherverse avrebbe superato i 50 milioni di utenti registrati, superando Second Life, ferma a 38 milioni di utenti registrati per Shuster, a 40 milioni per Kzero), ossia la versione evoluta della prima località lanciata nel 2004 in Utherverse (che ha anche la sua fanpage su Facebook), copia virtuale del distretto a luci rosse di Amstedam, si è da poco tenuta una sfilata di moda virtuale ed altre già se ne annunciano.

    Da notare tuttavia che per partecipare agli eventi di Red Light Center 2.0 (Rlc2.0) programmati per Halloween (ma non solo) occorre passare dall’account basic (gratuito) ad un account “vip” (a pagamento), spendendo un minimo di 20 euro al mese. Soldi che probabilmente non vengono investiti solo per andare a feste in costume virtuali… Se volete comunque essere informati di altre novità su Utherverse o altri mondi virtuali non avete che da seguire il sito di Mondivirtuali, oppure il nostro account su Twitter e la nostra fanpage su Facebook (ma ricordate: Mondivirtuali è anche su Flickr, su Scoop.it e su Paper.li).

    2 COMMENTS

    Leave a Reply