Speciale Halloween – i film

    by -
    2688
    Halloween movie cover

    Meryll Panthar HalloweenQuesto è Halloween, questo è Halloween”, cantano in coro i cittadini di Halloween Town nell’immaginifico film di Tim BurtonThe Nightmare Before Christmas”. Come ogni anno Halloween sta portando molti creativi di Second Life e di altri mondi virtuali a creare nuove immagini, costumi, accessori e quant’altro per celebrare la ricorrenza di Ognissanti, come ha fatto ad esempio Meryll Panthar, artista di cui Mondivirtuali vi ha parlato di recente e che ha realizzato in questi ultimi giorni alcune immagini decisamente “macabre” ma non per questo meno eleganti del solito. Ma quali sono i dieci film, anche d’animazione, che maggiormente hanno celebrato Halloween e i suoi personaggi macabri, dai vampiri ai demoni, dai fantasmi agli zombi, dalle streghe ai clown assassini? Iniziamo dai primi cinque.

    Chernabog HalloweenAl primo posto non si può non ricordare Fantasia, il celebre capolavoro di Walt Disney che vede tra i suoi episodi “Una notte sul Monte Calvo”, celebre poema sinfonico di Modest Petrovic Musorgskij. Nella realtà il Monte Calvo si trova in Ucraina (e la composizione fa riferimento alla vigilia di San Giovanni, ossia una notte tra il 21 e il 25 giugno) e il compositore russo, prendendo spunto da alcune leggende e racconti popolari, lo utilizza come sfondo per un sabba infernale che vede chiamati a raccolta spiriti, streghe e fantasmi vari risvegliati da Chernabog, ovvero la versione disneyana di Satana, uno dei “cattivi” più impressionanti mai creato dalla fantasia del papà di Topolino basata su una divinità Slava il cui nome significa il dio oscuro. Chernabog non è rimasto confinato solo in questa celebre pellicola, ma ha fatto anche la sua comparsa sia nella serie di videogiochi Kingdom Hearts, in alcuni episodi della serie di cartoni animati House of Mouse, in particolare nello speciale di Halloween della serie (Topolino e i cattivi Disney), dove si può sentire la sua voce, e persino in un numero di Dyland Dog (il 56) apparendo in una delle tavole finali del fumetto di Tiziano Sclavi.

    Nightmare before Christmas HalloweenIl secondo posto spetta di diritto allo stesso The Nightmare Before Christmas, film di animazione in stop motion del 1993 diretto da Henry Selick e ideato e prodotto da Tim Burton. Nel film è una zucca di Halloween una delle porte che si possono trovare alla base degli Alberi delle Feste: quella che consente l’ingresso nel magico mondo di Halloween Town, dove vivono tutti i mostri di questa festività a partire dal “re della festa”, Jack Skeletron, che nel tentativo di sostituirsi a Babbo Natale (o Babbo Nachele nella versione “Halloweeniana”) finisce col mettersi nei guai e correre il rischio di far cancellare il Natale stesso, prima di comprendere l’errore (compiuto peraltro in buona fede) liberare Babbo Natale da Mr Bau Bau e dedicarsi alla festività di Halloween, lieto che gli abitanti di Halloween Town siano nel frattempo riusciti a comprendere anche l’autentico spirito natalizio. Da notare che Halloween Town è una delle varie ambientazioni del videogioco Kindgom Hearts, nella quale compaiono versioni “Halloweenizzate” di Paperino, Pippo e Sally, che nel corso della loro missione incontreranno anche Jack Skeletron e Mr Bau Bau.

    Simpsons HalloweenOgni anno la festività di Halloween trova anche i Simpsons impegnati a celebrarla attraverso lo speciale annuale “La paura fa novanta” (in originale “Treehouse of Horror”). La puntata venne introdotta a partire dalla seconda serie per essere trasmessa puntualmente ogni anno la sera  del 31 ottobre, appunto la sera di Halloween. Gli episodi sono divisi in tre racconti corti in cui i Simpsons sono coinvolti in storie del tutto slegate dalla serie principale e che spesso li vedono nei panni di demoni, streghe, licantropi, zombie o altri mostri. Di solito vengono utilizzati per il “mostro” di turno i personaggi le cui caratteristiche si avvicinano maggiormente ad esso (Mister Burns è un credibile vampiro) o al contrario sembrano l’opposto (il cristianissimo Ned Flanders ha interpretato nientemeno che la parte di Satana ne La paura fa novanta XVIII). Quest’anno per la paura fa novanta XXV i Simpsons, oltre a fare vari omaggi a Stanley Kubrik, incontreranno molteplici versioni di se stessi, ciascuna simile ai protagonisti di altre serie animate (da South Park  ai Pokemon, dai Minion di Cattivissimo Me, fino alle proprie versioni stile The Lego Movie, film di cui già vi abbiamo parlato).

    Sposa Cadavere HalloweenIl quarto posto è assegnato alla “Sposa Cadavere”, un altro capolavoro di Tim Burton (e Mike Johnson) del 2005 che come The Nightmare Before Christmas è realizzato in stop motion, ma in questo caso utilizzando telecamere digitali. Ispirato alla versione ebreo-russa di una più antica storia folkloristica ebrea, la Sposa Cadavere è un film che non cita direttamente Halloween, ma rifà il verso a tanti classici dell’animazione dalla Silly Symphony – The Skeleton Dance (realizzato da Walt Disney nel 1929) a Cenerentola (sempre di Walt Disney), fino allo stesso The Nightmare Before Christmas, con cui la Sposa Cadavere sembra avere in comune quanto meno la foresta. L’atmosfera vittoriana, l’abbondanza di cadaveri e la presenza di Bonejangles come “front skeletron” del gruppo jazz che interpreta molte canzoni della colonna sonora del flim (realizzata come in The Nightmare Before Christmas da Danny Elfman) rendono la Sposa Cadavere un film ideale per una “tranquilla serata di paura” davanti alla televisione la notte del 31 ottobre.

    Sleepy Hollow HalloweenQuinto posto per “Il mistero di Sleepy Hollow”, altro film di Tim Burton (sempre lui!), questa volta del 1999, ispirato al racconto “La leggenda della valle addormentata” dello scrittore americano Washington Irving, del 1820. Il cavaliere senza testa, nel film interpretato da Christopher Walken, vaga nella notte di Halloween (nel racconto originale ogni notte) a cavallo alla ricerca di una testa nei pressi della chiesa e del cimitero della valle addormentata. Ricerca che (nel racconto) il cavaliere trasforma in una caccia al maestro di scuola Ichabod Crane, che alla fine cattura lanciandogli contro una “Jack O’ Lantern” ossia una zucca intagliata di Halloween (mentre nel film è Crane che restituisce la testa, o meglio il cranio, al fantasma del cavaliere che riacquistato il suo aspetto originale si lancia nel cuore dell’albero dei morti trascinando negli inferi, con sé, la malvagia Lady Van Tassel). La figura del cavaliere senza testa era già piaciuta anni prima a Walt Disney, che nel 1949 aveva realizzato una propria “Leggenda di Sleepy Hollow” inserendola insieme a “Il Vento tra i Salici” nel film d’animazione collettivo “Le avventure di Ichabod e Mr. Toad”. Dal settembre del 2013 Sleep Hollow è divenuta anche una serie televisiva trasmessa in America dalla Fox, ambientata ai giorni nostri con Tom Mison nei panni di un redivivo Ichabod Crane ed il cavaliere che si “rivela” essere uno dei quattro cavalieri dell’Apocalisse.

    Se vi sono piaciuti i primi cinque film ispirati in vario modo ad Halloween, non perdetevi la seconda puntata con ulteriori cinque Halloweeniani. Continuate dunque a seguire Mondivirtuali oltre che su questo sito anche tramite il nostro account su Twitter e la fanpage su Facebook (ma ricordate: Mondivirtuali è anche su Flickr, su Scoop.it e su Paper.li).

    5 COMMENTS

    Leave a Reply