Moda virtuale, per Shanty impegno e passione

Moda virtuale, per Shanty impegno e passione

Shanty BookmiteIl fashion virtuale non conosce crisi, nonostante voci contrarie che periodicamente circolano su una sempre più distratta stampa “RL”. Tra le modelle e blogger di Second Life più attive anche nei social network come Facebook vi è Shanty Bookmite, che nonostante un nickname esotico è una ragazza italiana. Le abbiamo voluto fare qualche domanda e lei non si è tirata indietro.

Lukemary Slade: Shanty, quando hai scoperto Second Life e come è nata la tua passione per la moda virtuale?

Shanty Bookmite: Ho scoperto SL nel 2008 e sono entrata principalmente per curiosità, come ognuno di noi credo. La mia passione per la moda in SL è nata praticamente in contemporanea con la mia entrata nel metaverso. Ero già appassionata di moda in RL e appena entrai scoprii che c’era un concorso in atto per Miss Italia SL (come dimenticarlo, fu un evento di cui parlò anche la “grande stampa” italiana, LmS) io partecipai immediatamente, dopo solo 3 giorni da quando ero entrata in SL. Posso dire oggi che ero un’illusa, ovviamente, ma tentai. Anche se non superai nemmeno la prima selezione, decisi che la moda sarebbe stata la mia attività!

Shanty BookmiteL.S.: Ci parli un poco del tuo progetto, a chi è rivolto e che risultati stai ottenendo finora?

S.B.: Il mio progetto si è rivelato più ampio di quanto pensassi inizialmente, dato che si è ampliato nel tempo, LOL! Ero partita con l’idea di creare uno studio fotografico (SB Studio) e di grafica, offrendo anche servizi pubblicitari e simili. Col tempo ho aperto anche un blog parallelo a SB Studio, che si chiama SB Fashion Distrinct e si occupa principalmente di moda, dove pubblico i miei post di moda con foto ad alta risoluzione così da poter mostrare comunque il mio lavoro e le mie abilità per SB Studio. Ovviamente la parte pubblicitaria rimane e con i due blog collegati (cui si somma anche un gruppo su Facebook) ottengo il doppio dei risultati.

L.S.: Che impegno richiede promuovere un’attività come quella che hai avviato in Secondlife?

S.B.: Moltissimo impegno, ben più di quanto chiunque possa immaginare! Anche perché oltre ai blog ho il mio lavoro di modella prima di tutto, mentre moltissimo altro tempo è necessario per pubblicizzare a dovere i miei post e i miei sponsor, altrimenti rischio di deluderli e non è proprio mia intenzione! Diciamo che ai blog dedico almeno 2 ore e mezzo ogni giorno.

L.S.: Pensi mai di esportare il tuo business in altri mondi virtuali?

S.B.: Certamente! Appena creeranno un altro mondo virtuale che mi ispiri, mi ci butterò a pesce potete starne certi!

Shanty BookmiteL.S.: Quali sono le mosse giuste per avviare un’attività come la tua se si è appassionati di moda anche in RL?

S.B.: Innanzi tutto credo che una vera passione per la fotografia per quanto riguarda SB Studio, unita ad una enorme passione per la moda, sia un elemento fondamentale per gettare delle buone basi per il lato “fashion”. Poi bisogna studiare moltissimo, in modo da conoscere al meglio il mondo della moda in SL (io personalmente ho due diplomi da modella, più uno in corso ed ho intenzione di prenderne un quarto in una famosissima scuola di moda inworld) ed avere indubbiamente un buon Pc che permetta una ottima risoluzione per le foto. Ma la volontà è quella che manda avanti il motore, se c’è quella credo ci sia tutto!

Related Articles