Martha Stewart arriva a Castelville

Martha Stewart arriva a Castelville

Novità in casa ZyngaMartha Stewart: il game developer americano, quotatosi alcuni mesi fa a Wall Street, ha in questi giorni stretto un’alleanza commerciale con Martha Stewart, icona televisiva americana che per l’occasione fa il suo debutto in Castelville con un set di 12 diverse missioni da completare. Quello di sfruttare i suoi famosi social game per promozioni incrociate non è una novità per l’azienda di Mark Pincus, visto che già lo scorso anno Lady Gaga aveva fatto la sua comparsa in Farmville, ma stavolta le reazioni non sono state tutte entusiaste ed anzi in America vi sono state proteste di gruppi di giocatori che hanno minacciato di smettere di giocare a Castelville se la promozione dovesse durare ulteriormente.

Il problema è che “miss bon ton Usa” nel 2002 è stata coinvolta in un caso di sospetto insider trading sui titoli della società farmaceutica ImClone Systems per il quale è poi finita in carcere per un anno, nel 2004 e a seguito del quale la stessa Stewart si dimise da ogni carica nella sua società, la Martha Stewart Living Omnimedia (a sua volta quotata a Wall Street, cosa che rese  la sua fondatrice e azionista di maggioranza multimilionaria in dollari da un giorno con l’altro, nel 1999). Come se non bastasse sempre nel 2004 Viacom depennò la Martha Stewart Living Omnimedia dall’elenco delle affiliate CBS e UPN dopo aver fatto scivolare via dal prime time il suo fino ad allora celebre show televisivo, mentre i grandi magazzini Kmart citarono la società accusandola di aver gonfiato le fatture relative al pagamento di diritti e spese pubblicitarie.

Martha StewartNegli ultimi anni la Stewart ha tentato nuovamente la scalata al successo col magazine Martha Stewart Living e con un nuovo show mattutino (Martha), oltre che apparendo in una nuova serie di The Apprentice (intitolata The Apprentice: Martha Stewart)e come “guest star” in una puntata del telefilm Ugly Betty. Dal 2006 ha pubblicato un manuale per tenere in ordine la casa, “Martha Stewart’s Homekeeping Handbook”, ha ripreso a collaborare al Today Show della NBC e MSLO ha lanciato sul mercato una casa che porta il suo nome e che viene costruita dalla KB Home (finora ne sono state prenotate 650 a prezzi tra 200 e 400 mila dollari l’una), mentre linee di suoi prodotti sono state nuovamente poste in vendita non solo da Kmart ma anche da Macy’s e Wal Mart.

Ciò nonostante il pubblico americano sembra ancora molto diviso su Martha, tanto che ad alcuni la mossa di Zynga appare azzardata. Mark Pincus non sembra preoccuparsene così come non si era preoccupato delle polemiche per la scelta di un “testimonial” controverso come Lady Gaga l’anno passato, finendo con l’aver ragione.

Related Articles