MinDBlinD e i tarocchi

MinDBlinD e i tarocchi

MinDBlinD SetzukoAlzi la mano chi conosce Alejandro Jodorowsky: per chi non l’avesse fatto, ricordo che Jodorowsky è un autore teatrale (ma si è occupato anche di cinema e fumetti), già assistente di assistente di Marcel Marceau e poi regista di film come El Topo e La montagna sacra degli inizi degli anni ’70, oltre a Sangue Santo (del 1988). Jodorowsky, cileno naturalizzato francese, avrebbe dovuto realizzare nel 1975 un film basato sul celebre romanzo di fantascienza di Frank Herbert, Dune, progetto che prevedeva collaborazioni d’eccezione come i Pink Floyd per la colonna sonora o Salvador Dalì tra gli attori, oltre che il recentemente scomparso Mobius tra gli scenografi (col quale il regista continuò a collaborare in ambito fumettistico producendo alcuni dei più celebri racconti del disegnatore francesi pubblicati poi dalla rivista Métal Hurlant), ma che non venne realizzato (solo nel 1984 David Lynch girerà un “suo” Dune peraltro riutilizzando parte delle scenografie pensate per il Dune di Jadorowsky).

Che c’entra Jodoroswky con i mondi virtuali? C’entra perché tra i tanti libri pubblicati dall’autore surrealista vi è anche La via dei tarocchi (nel 2005) in cui viene offerta un’interpretazione dei 78 Arcani maggiori e minori basata sui tarocchi di Marsiglia restaurati da Philippe Camoin e dallo stesso Jodorowsky (restauro che per molti è a sua volta un’autentica opera d’arte composita che ha anche dato origine ad un gioco, il gioco di tarocchi Camoin-Jodorowsky, appunto), testo alla base di un progetto artistico che dal 2010 ha preso vita in Second Life grazie a un utente italiano, MinDBlinD Setsuko (aka Stefano Nicosia), che si propone di raccontare i 22 arcani maggiori di Camoin-Jodorowsky attraverso la realizzazione di altrettanti machinima, avvalendosi della collaborazione di altri “residenti” del mondo virtuale della Linden Lab.

Un progetto tuttora in fase di sviluppo (nel relativo blog potete vedere a quali arcani MinDBlinD abbia già dedicato un video racconto: il matto, la papessa, la temperanza, il carro e l’appeso) che MinDBlinD stesso ha avuto modo di illustrare sulla rivista EsseElle Movie Magazine (di cui Mondivirtuali ha avuto più volte modo di parlarvi) in modo approfondito con articoli dedicati ai singoli filmati realizzati e che si è aperto con un trailer che vi riproponiamo, in attesa di approfondire l’argomento direttamente coi protagonisti coinvolti in questo affascinante progetto, sempre sulle pagine di Mondivirtuali.it. Buona visione e grazie a MinDBlinD per la disponibilità già offertaci per approfondire ulteriormente il discorso.

Related Articles