Elf Clan sceglie Inworldz

Elf Clan sceglie Inworldz

A meno di sorprese (peraltro già accadute in passato) ElvenMyst, la land elfica nata su Second Life il 17 novembre 2004 legata al gruppo Elf Clan (1.980 membri in tutto al momento), ha annunciato che dal prossimo 23 novembre 2011 abbandonerà SL dopo una serie di eventi di chiusura in programma tra l’11 e il 13 novembre prossimi.

Inworldz Elf ClanPuò essere interessante cercare di capire quali siano le motivazioni di una simile decisione ed in un lungo post sono gli stessi “anziani del clan degli elfi” (Wayfinder Wishbringer, Peter Lioncourt, Cinnamon Raymaker e Moontan Valeeva) a spiegarlo per bocca di Wayfinder Wishbringer, ricordando come sebbene non sia stata alcuna specifica azione negativa da parte della Linden Lab a causare direttamente la decisione, “i furti di sim, il fiasco di OpenSpace (da non confondere col progetto OpenSim, ndr) e la chiusura della sim da parte di Linden Lab perché il loro sistema di pagamento non riusciva ad accettare pagamenti impedendo al proprietario, Peter Lioncourt, di accedere a Second Life” (cosa che senza l’intervento diretto del Ceo di Linden Lab, Rod Humble, che ha sbloccato la situazione, avrebbe portato alla chiusura della sim già mesi addietro, precisano gli “anziani”) alla fine abbiano impedito la sopravvivenza del progetto legato alla sim, nonostante i tentativi di adattarne continuamente il business model.

Elf Clan InworldzEssenzialmente le ragioni della decisione di staccare la spina sono dunque legate a: “1) costi assurdi che ci hanno fatto dubitare della nostra sanità mentale collettiva; 2) la decisione di optare per una alternativa migliore e molto meno costosa; 3) l’incapacità di gestire mercati “in world”a causa della diretta concorrenza di SLM (Second Life Marketplace, ndr), il che ha ostacolato la nostra capacità di finanziare le nostre terre; 4) il calo di interesse generale in Second Life e una brutta reputazione di quella piattaforma nel mondo degli affari”. La decisione di chiudere su Second Life non porterà alla scomparsa di ElvenMyst dal web, visto che nel frattempo dopo vari tentativi e vicissitudini gli elfi di Elf Clan sono sbarcati stabilmenti su Inworldz (una delle griglie emergenti tra quelle sorte nell’ambito dell’OpenSim Project, di cui vedete un’immagine riferita proprio alla land di Elf Clan).

Così dopo aver salutato tutti coloro che vorranno continuare a sviluppare una comunità elfica in Second Life Wayfinder Wishbringer spiega a tutti coloro che vorranno seguirlo che su Inworldz potrà esservi uno sviluppo della loro comunità come non se ne potrebbero vedere su SL al momento: “su SL come gruppo siamo in difficoltà, la crescita futura è impossibile e le attività minime. Su Inworldz è vero il contrario, lì siamo in pieno boom. Il prezzo dei terreni è ormai alla portata del portafoglio della maggioranza dei nostri soci e la piattaforma ora è abbastanza potente e stabile per sostenere un gruppo delle dimensioni di Elf Clan. Per esplorare le terre del clan degli elfi su Inworldz non occorrono più 2 ore di esperienza. Ora ci vogliono giorni”. La concorrenza a Linden Lab cresce, finalmente, e forse questo fatto potrà portare a qualche novità positiva, per reazione, anche nel più famoso tra i mondi virtuali.

Related Articles