Anche Firestorm fa centro

    by -
    Phoenix Firestorm Cover

    Firestorm - Phoenix at SL8BTorniamo a parlare di viewer  di terze parti per connettersi a Second Life perché di recente Jessica Lyon sul blog di Phoenix / Firestorm (http://www.phoenixviewer.com) ha segnalato che quest’ultimo viewer, basato sui codici del Viewer 2 di Linden Lab, ha superato come numero di utilizzatori quelli del “vecchio” ma ancora molto amato Viewer 1.23 dell’azienda californiana. Un successo di cui sono giustamente orgogliosi i membri (tutti volontari) del team Firestorm / Phoenix, visto che in poche settimane il nuovo viewer è salito al terzo posto assoluto come popolarità tra i “residenti” del mondo virtuale sviluppato dalla Linden Lab (a sua volta impegnata a studiare nuove funzioni da introdurre nella futura generazione dei suoi viewer e forse anche dal lato server).

    La Lyon fa notare, giustamente, che il viewer si trova ancora in una fase beta e molto lavoro andrà fatto sia per introdurre nuove funzioni o per portare su Firestorm alcune delle possibilità consentite da Phoenix, sia per migliorare la stabilità e l’usabilità del client stesso. Un lavoro che grava sulle spalle di 54 volontari (16 sviluppatori e 38 membri di supporto che parlano in tutto 8 differenti lingue), nessuno dei quali prende un centesimo per il tempo e l’attenzione che dedica al progetto (anzi, ai due progetti visto che anche Phoenix è tutt’altro che abbandonato). In un periodo che sembra ricco solo di difficoltà e non certo solamente per il settore dei mondi virtuali, il successo del team Phoenix/Firestorm non può che essere un segnale positivo di cui occorrerebbe tenere conto con un certo rispetto.