La vibrazione di Giovanna Cerise

La vibrazione di Giovanna Cerise

Giovanna Cerise vibrationSi è aperta il 5 giugno, e resterà visitabile fino al 22  giugno, la mostra “Vibration” di Giovanna Cerise ospitata presso Arkandhor. Ma conosciamo subito Giovanna, un’artista “nata” in Second Life alla fine del 2008 (e che dal gennaio del 2011 collabora anche con la rivista Virtual Word Magazine, occupandosi in particolar modo di eventi legati al mondo artistico della piattaforma della Linden Lab), ma che sin dall’inizio è rimasta incuriosita da questo mondo, nuovo e intrigante.

La sua curiosità e la sua voglia di fare l’hanno portata rapidamente a concentrarsi sul “come” creare qualcosa, iniziando dall’utilizzo di un singolo prim per poi passare ad opere sempre più complesse. Nel 2009 ha tenuto la sua prima esposizione presso la galleria La Piramide (vedi qui) e poi piano piano è stata ospite in altre gallerie sia italiane sia straniere di SL, partecipando anche a manifestazioni collegate a eventi in RL come Arte Fiera di Padova, ospite dell’artista francese Patrick Moya (aka Moya Janus).

Nunzia Mayo: Come si è svolta quell’esperienza?

Giovanna Cerise: Patrick era in diretta da Padova ed è entrato su SL con il suo avatar, mostrando sullo schermo ai visitatori anche la mia opera, insieme a quelle di altri artisti di Second Life.

NM: E l’incontro è stato…?

GC: E’ stato emozionante, perchè per la prima volta veniva mostrata una mia opera in RL.

NM: Come è stata accolto il tuo lavoro?

GC: Bene, era un’opera immersiva e molti si sono sbalorditi a vedere l’avatar che volava dentro l’opera! Da allora ho sempre cercato di dar forma alle mie emozioni, sensazioni e percezioni.

NM: Hai una land dove lavorare?

GC: Ho una mia galleria a Itland Entertainment.

NM: Dove pensi possa portarti, ora, la tua curiosità?

GC: Non mi pongo limiti, certamente le opere immersive mi attraggono molto.

NM: Programmi futuri?

GC: Parteciperò al SL8B (Second Life 8th Birthday, LmS), una grande manifestazione nella quale si celebrerà l’ottavo compleanno della nascita di SL. Sarà la prima volta che prenderò parte a un simile evento.

NM: Porterai una selezione delle tue opere o ne farai di nuove per l’occasione?

GC: Ne farò di nuove, un’istallazione. Ma non posso dirti di più, è una sorpresa!

In attesa  della “sorpresa” di Giovanna le facciamo i complimenti per il lavoro svolto ed un grande in bocca al lupo per i lavori futuri (se volete visitare la mostra non dovete far altro che seguire il teleport qui sotto).

Related Articles