Lo Shuttle vola sopra Jibe

Lo Shuttle vola sopra Jibe

Shuttle Jibe Reaction GridL’era dello Space Shuttle, apertosi col primo lancio del Columbia (poi distrutto durante il rientro dalla missione STS-107 il 1 febbraio 2003) il 12 aprile 1981, sta per concludersi gloriosamente: le navette rimaste, Discovery, Endeavour ed Atlantis (anche il Challenger andò distrutto in un incidente poco dopo il decollo della missione STS-51-L il 28 gennaio 1986) saranno esposte rispettivamente allo Smithsonian’s National Air and Space Museum Steven F. Udvar-Hazy Center in Virginia (dove era finora esposto l’Enterprise, il primo prototipo della navetta che servì al collaudo degli atterraggi planati ma non decollò mai verso lo spazio, che ora verrà esposto all’Intrepid Sea, Air & Space Museum di New York), al California Science Center di Los Angeles e presso il Kennedy Space Center.

La navetta spaziale ha fatto sognare molti ragazzi e giovani ingegneri, tra cui John “Pathfinder” Lester, ex “evangelizzatore” per Linden Lab uscito dall’azienda californiana nel marzo del 2010 (ne abbiamo parlato qui), che ora prosegue il suo lavoro di esperto di comunità educative online, simulazioni 3D e mondi virtuali per Reaction Grid John Lester Reaction Gridsocietà che offre due distinte piattaforme, una basata su OpenSim e una seconda sviluppata “in casa”, Jibe (vedasi qui).

Proprio su Jibe John/Pathfinder ha deciso di far “volare” uno Shuttle fedele riproduzione in 3D dell’originale, sfruttando i modelli resi disponibili liberamente dalla Nasa (in particolare questo) e spiegando in un post del suo blog (da cui sono tratte le immagini che vedete) come fare per realizzarne uno analogo se volete provarci voi stessi. Il risultato ci pare eccellente e non mancherà di far sognare qualche ragazzo cresciuto che ha seguito i primi voli (e forse anche gli ultimi) con gli occhi incollati al monitor immaginandosi seduto al posto dei veri astronauti.

Related Articles