Mondi virtuali sempre più mobili?

Mondi virtuali sempre più mobili?

Riceviamo dalla nostra amica Kerubina McMillan (e volentieri pubblichiamo) un post relativo alle ultime novità in tema di web mobile, che pare sempre più poter interessare anche i mondi virtuali. Buona lettura.

Nunzia Mayo in Second LifeDa alcuni giorni è uscito il nuovissimo gioiellino Apple, l’iPad2, e tutti sembrano impazziti tra le nuove funzioni e la cover “super fashion” per dimostrare, a dispetto di molti, che la tecnologia va sempre più avanti diventando sempre più piccola, versatile e indispensabile.

Per non parlare della nuovissima tecnologia 3D, come quella sfruttata dal Nintendo 3DS che utilizza la profondità per i suoi effetti 3D. Un tablet pc come l’iPad potrebbe essere utile ad un rappresentate per far vedere i propri cataloghi, ad un giornalista per scrivere al volo bozze di articoli mentre è in giro per il mondo e far perdere la testa ai più oziosi è possibile accedere ai social network e dedicarsi un momento di relax con ulteriori applicazioni.

Parlando di nuova tecnologia, perchè non sfruttarla per poter permettere non solo di fare tutto quello che già si fa, ma anche di restare collegati a mondi virtuali che richiedono un’architettura hardware più potente, magari sviluppando dei client appositi per i singoli tablet, smartphone, ecc?

iPad2 e Second LifeC’è chi in metropolitana preferisce leggersi un libro: la nuova tecnologia da ormai molto tempo mette a disposizione gli e-book; c’è chi preferisce leggere un giornale: ed ecco che con un ipad o uno smartphone collegandosi in wifi o 3G si ha la possibilità di farlo anche durante spostamenti brevi o lunghi; ma chi tra tutti questi tra un sonnellino e l’altro vorrebbe farsi una gitarella virtuale?

O partecipare ad un evento importante, o semplicemente farsi una chiacchierata, o proseguire nella costruzione di qualche sua nuova invenzione?

E’ già possibile (si veda ad esempio la videorecensione di Roberta Cirillo, aka Loren Merlin: http://www.youtube.com/watch?v=j9LoIF5JXe0) sfruttare l’ormai potente tecnologia per poter restare sempre collegati con i nostri mondi virtuali preferiti, che siano piattaforme per seconde vite o GDR o combattimenti all’ultimo sangue.

Si parla di evoluzione tecnologica, Windows 8, Lion, Android, potenziamento del software: forse fino a non molto tempo fa ci sarebbe sembrato assurdo sapere che nel secondo decennio del nuovo millennio si poteva fare un doppio viaggio tra reale e virtuale, magari mentre si è su un Freccia Rossa Roma – Milano e al posto di osservare dal finestrino il monotono paesaggio si preferisce fare un viaggio in una nuova terra virtuale fatta di demoni, vampiri o partecipare ad una mostra o a una sfilata di moda.

Quindi cosa manca alla nostra mente per fare quello scatto e accettare che siamo evoluti in una “nuova specie“, che unisce la tecnologica alla comodità, che può restare collegata anche mentre è in palestra o a fare la spesa. Cosa ci riserva il prossimo futuro?

Related Articles

1 Comment

Comments are closed.