KirstenLee al lavoro

KirstenLee al lavoro

Settimana piena di impegni per KirstenLee Cinquetti, “residente” anglo-olandese (nato a Hayle, risiede a Rotterdam, nell’immagine ne vedete un ritratto fatto dal nostro ChrisTower Dae) partner in SL (e in RL, il che è uno dei pochi particolari conosciuti di KirstenLee, che Hamlet Au rispose una volta: “Onestamente non vorresti sapere che faccio in RL.  Lavoro per chiunque mi paghi, vivo in un loft” e “come il nostro caro vecchio Cory sono un ex sommergibilista nucleare, specialista di armi”) della mentor olandese Dawny Daviau, che in soli otto giorni ha rilasciato prima il build 4 della versione S21 del viewer Kirsten (http://www.kirstensviewer.com), poi il build 5 (solo per Windows) della stessa.

Kirsten, un viewer di terze parti basato su Secondlife Development Code, è da tempo uno dei viewer in assoluto più apprezzati da tutti gli utenti dotati di macchine dalle prestazioni elevate (già nel gennaio 2009 James Wagner, aka Hamlet Au, si chiedeva se il viewer, all’epoca alla versione S16, non fosse il migliore in assoluto tra quelli sviluppati per Second Life) e dunque da fotografi, filmaker e builder, perché ha sempre consentito molte possibilità in più rispetto ai viewer ufficiali di Linden Lab (che vengono pensati per utenti dotati di macchine meno performanti come requisiti hardware, utilizzando le quali con Kirsten è probabile abbiate qualche crash in più del solito).

Tra le caratteristiche più apprezzate: la velocità di caricamento, un automatismo che esclude automaticamente la possibilità di settare le ombre se la vostra GPU non è abbastanza potente, la possibilità di filmare i movimenti del vostro avatar con relativa funzione di “loop”, un comando per regolare la profondità di campo e maggiori dimensioni per le preview delle texture e delle foto realizzata “in world”, colori extra per le ombre, l’illuminazione globale, un sistema di multi-attachment, effetti di post produzione e la possibilità di controllare elementi visivi come i testi che appaiono col passaggio del mouse, o “hover text” (per l’elenco esaustivo delle caratteristiche degli ultimi build potete vedere qui: http://www.kirstensviewer.com/S21/#releasenotes, mentre per eventuali problemi o richieste vi consiglio di controllare qui: http://www.kirstensviewer.com/Forum). E naturalmente come per il viewer 2 di Linden Lab la possibilità (che però qui è gratuita) di utilizzare uno strumento di voice morphing.

Related Articles