Gli avatar migliorati di Divine Tokyoska

Gli avatar migliorati di Divine Tokyoska

Divine TokyoskaEccomi nuovamente a parlavi di un’artista che sfrutta SL come medium per realizzare immagini spettacolari: Divine Tokyoska. E’ merito (o colpa) di Divine se ho capito, visivamente, cosa voleva dire sfruttare a fondo la possibilità di settaggio ambientale (in particolare l’advanced sky) di Second Life, ma lei, che pure in RL conosce Photoshop come poche altre, tende a non prendersi troppo sul serio e di sé e delle sue immagini dice: “faccio foto a signore di SL carine, non c’è nulla di profondo nel mio lavoro, è tutto sensuale, un divertimento sfacciato”. Sensuali le sue immagini lo sono certamente e pare divertirsi lei per prima nel realizzarle, ma nell’intensità dei colori, persino nelle immagini più cupe, io trovo si nasconda la firma inconfondibile di un’artista di prima grandezza, capace per di più di variare da un’immagine di moda ad una sexy, da uno scatto “horror” alle “pazzie” di Silent Hill.

Divine è una fotografa di SL molto scenica e forse questo ha qualcosa a che fare col suo essere stata una cantante, inizialmente R&B e poi metal. Una volta lei ricordò quell’esperienza nel suo Flickr: “lasciare la mia band fu davvero la scelta più dura che abbia mai preso… in assoluto, perché l’amavo… meglio, amavo il palco” aggiungendo “Volevo solo scrivere canzone killer e suonarle, non dovevano essere perfette ma divertenti e alla fine non lo era più affatto”. Ma lasciamo la parola a lei stessa.

Divine TokyoskaLuciana Pinazzo: Quando e perché sei entrata in Second Life per  la prima volta?
Divine  Tokyoska: Sono nata in SL nel settembre del 2007. Inizialmente volli entrare in Second Life a causa di Silent Hill. Una nota fan di Father Vincent, l’artista Shadoyine Muir, creò la sim Little Silent Hill (ispirata all’omonimo videogioco horror e al film da esso tratto, ndr) ed io entrai per vederla. Non c’è  bisogno di dire che rapidamente divenni una “drogata” di Second Life.
L.P.: Cosa ispira i tuoi lavori?
D.T.: Sono ispirata da altri talenti in world. Fashion e accessori, skin interessanti, gadget… SL è piena in modo incredibile di ispirazione. Non mi stanco mai davvero di alcuna tematica, in RL sono abbastanza irrequieta e questo si riflette nelle mie attività “in world“.

L.P.: Come crei le tue immagini?
D.T.: Uso Photoshop e ormai lavoro con esso da circa 7 anni, ma non sono affatto vicina a conoscere del tutto quello che può fare. Ho imparato il suo utilizzo da vari tutorial su Youtube e Deviantart.com, sono sempre stata attratta dall’arte digitale e trovo che Second Life sia un buon medium e uno strumento per imparare. Mi spingo sempre a tentare nuove cose, filtri, tecniche… Tento di dare agli avatar un po’ di umanità nelle loro espressioni, ma questo senza separarli dall’essenza di Second Life. Non voglio che essi sembrino “reali”… solo migliorati.
Divine TokyoskaL.P.: Come giudichi i risultati fin qui ottenuti?
D.T.: Non sono mai davvero del tutto soddisfatta del lavoro finito, c’è sempre qualcosa che avrei voluto fare in modo diverso!

L.P.: Dai ai lettori di Mondivirtuali.it qualche altra indicazione su alcune immagini che ho scelto per questo pezzo.
D.T.: Beh, per “Warriors” mi sono ispirata ai vecchi film come Warriors e Mad Max. Warriors fu il film che definì la mia ribellione adolescenziale all’epoca, l’ho amato! “Elf Druid” mi è stato ispirato da una immagine inviatami dalla mia amica Psy Carnell che mi chiese “Hey, puoi farne una così?” Risposi: “Probabilmente no, ma spero di andarci abbastanza vicina”. Ebbene, questo è il risultato finale e no… non è per nulla simile all’originale, se non in alcuni particolari come la posa, il drappo e altre cose così… ma no, non assomiglia all’originale. Tempo impiegato per creare l’immagine: 4 ore e 25 minuti.

Related Articles

1 Comment

  • […] musicista, vero? E’ la seconda volta che vedo questa sorta di legame tra la musica e la grafica (Divine Tokyoska è una cantante in RL…), credi che dipende da una sorta di sensibilità […]

Comments are closed.