Vampiri, Golgothica fa per voi

Vampiri, Golgothica fa per voi

Lasciamo per una volta perdere i discorsi di cultura e filosofia; tralasciamo di interrogarci che ne sarà di Second Life e dei suoi residenti-imprenditori. Oggi ci tuffiamo in un argomento leggero, lo svago e il gioco di ruolo, ma in tema decisamente dark, presentandovi Golgothica.

Golgothica, land oscura di Second Life

Lasciate ogni speranza o voi che entrate e passate oltre questo primo (e unico) avviso ai naviganti, pardon ai lettori. Oggi parliamo di una land che come altre è più adatta a chi ama, almeno nella sua seconda vita, il “lato oscuro della forza”, più che mostre d’arte o incontri culturali.

Welcome to the Lands of Golgothica. After the catastrophic events of Starfall much of Golgothica was flooded, but many small islands of dry land and high rocky outcrops were pushed to the surface in the great earth upheaval”.

Vampiri, dame e cavalieri vi attendono

Così una notecard accoglie i novelli visitatori di questa land che sbarcano su una rocca medioevale ricca di teschi e richiami vampireschi, oltre che dei migliori marchi di abbigliamento goth e a tema fantasy. Visitandola abbiamo notato la presenza di House of RFire, Eclipse, Horo Design, Fallen Gods e Moonstruck, solo per citare i più noti.

Una land per gli amanti del gioco di ruolo, dunque, ma vista la qualità grafica delle sue costruzioni anche il set ideale per gli amanti delle fotografie virtuali, tanto che se andate su Flickr potete trovare un gruppo dedicato, dalla qualità e varietà delle cui immagini potete farvi un’idea di questa terra o se preferite potete dare un’occhiata ai numerosi video presenti su Youtube (io vi consiglio questo).

Golgoticha Second Life

La storia degli Arisen

Piccola ma importante avvertenza: nelle storie cui fa riferimento Golgothica (che ha pure un suo blog ufficiale) dopo lo Starfall (in sostanza quattro giorni che sconvolsero il mondo conosciuto tra pioggi di meteoriti, tsunami e uragani di dimensioni apocalittiche) vennero gli “arisen”.

Letteralmente coloro che si sono rialzati, in questo caso dalla propria tomba. Pallidi, violenti, senza alcun ricordo della loro precedente vita o delle loro precedenti passioni, affamati di… sangue! Ebbene sì, Golgothica è una land dove dame e cavalieri combattono clan di vampiri. Per completare il tutto dopo lo Starfall qualcosa cambiò nelle acque che assunsero il potere di trasformare ciò che in esse nuotava.

Attenti agli incontri in Golgothica

Una innocua lucertola poteva trasformarsi in un pericoloso coccodrillo gigante, mentre sorsero nuove piante come il Dark Lilly e il Dragons Breath con cui è sconsigliabile provare il proprio pollice verde. Questo salvo che non vi intendiate di magia, visto che paiono avere proprietà che se ben mescolate servono a realizzare formidabili pozioni.

Insomma: tra cavalieri, vampiri, mostri e maghi di sicuro per gli appassionati del genere c’è di che divertirsi. Per i curiosi una visita vale comunque la pena di farla, salvo osservare le regole della sim. Regole che come in tutte le land a tema  sono a disposizione di chiunque sbarchi alla porta d’ingresso di Golgothica (assieme alla tag da “osservatore” da indossare prima di teleportarvi a terra) , che sia per prender parte al gioco o solo per fare qualche foto da mostrare agli amici sul web.

Related Articles

2 Comments

  • Impero dei Nod | Mondi Virtuali , Lug 27, 2014 @ 10:38

    […] a tutti i lettori attratti dal dark side. Come per Golgothica, di cui già abbiamo avuto modo di parlare (e dove però il Gdr doveva ancora partire), anche Empire of Nod è una terra adatta a vampiri, […]

  • Venexia dice addio , Giu 10, 2015 @ 13:10

    […] addio: la sim creata come Golgothica, Kingdom of Sands, Midiam City e altre celebri isole di Second Life che ospitano giochi di ruolo […]

Comments are closed.