Accor porta in SL il maggiordomo virtuale

Accor porta in SL il maggiordomo virtuale

Accor Services sbarca su Second Life e per farlo offre linden a tutti, raccogliendo allo stesso tempo pareri sulle abitudini dei residenti del “nuovo mondo” della Linden Lab e presentando il proprio marchio e i propri servizi. E’ accaduto giovedì, grazie ad una festa organizzata a Wi Pie dallo staff dell’azienda del pallino rosso cui ha preso parte il vostro cronista. Accor su SL non ha portato, ovviamente, i celeberrimi ticket restaurant, ma un servizio innovativo: il maggiordomo virtuale, testato per la prima volta su SL dopo aver riscosso un successo crescente in RL.

Si tratta, ci ha spigato Sor McMillan, il gran capo del marketing di Accor Service presente in avatar alla festa, di un servizio di assistenza innovativo, offerto impiegando addetti e non in automatico, che qui in SL offre informazioni sul mondo di Second Life e risponde a qualsiasi domanda, dai posti più belli alle feste, da come aprire un’attività alle possibilità di far evolvere il proprio avatar e così via. Il “primo vero personal assistant umano in SL“, come ha sottolineato Sor McMillan.

Per ora il test è stato fatto solo durante l’evento, fino alle 22 di giovedì 13 settembre, ma se avrà successo ci sarà la PO card, praticamente degli operatori che danno qualsiasi informazione su RL, arrivando ad aiutare le persone in casi un po’ particolari, come quando si perdono i bagagli e loro ti inviano i documenti e le informazioni per fare la denuncia. In alcune aziende RL il maggiordomo ti porta anche i vestiti in lavanderia, la macchina a lavare e così via, insomma vi fa le commissioni. In Italia per ora lo propongono solo Tnt e Price Waterhouse Cooper.

L’unica perplessità è che anche nel caso di Accor, come di altre società prima di lei, dopo l’evento, che comunque dovrebbe essere seguito da analoghe iniziative nel prossimo futuro (si parla di un paio di mesi) anche in relazione agli eventi previsti in RL, la location di Accor è destinata più o meno a spopolarsi, tranne per qualche visitatore in cerca di informazioni o di postazioni per camping (ci sono, basta saperle trovare). Resteranno ovviamente dei pr e la musica, “ma organizzare eventi in continuazione costa troppo” ci ha spiegato Sor McMillan, aggiungendo “faremo eventi saltuari, in base agli eventi su RL”. In compenso tra 15 giorni usciranno sul sito di Accor Services i risultati del sondaggio fatto durante la festa, poi forse sapremo se la società ritenterà l’esperimento e se rafforzerà la sua presenza nella “seconda vita” o meno (a distanza di anni Accor non risulta, come molte altre società, aver più effettuato esperimenti in SL, LmS).

Related Articles